Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Telefonata tra Draghi e Putin: focus su crisi migratoria al confine polacco, Ucraina e costo energia

© Sputnik . Aleksey Nikolsky / Vai alla galleria fotograficaIl presidente russo Vladimir Putin al telefono
Il presidente russo Vladimir Putin al telefono - Sputnik Italia, 1920, 22.11.2021
Seguici su
Il capo del governo italiano Mario Draghi ha discusso telefonicamente con il presidente russo Vladimir Putin della situazione in Ucraina e al confine tra Polonia e Bielorussia, riferisce l'ufficio stampa di Palazzo Chigi.
"Il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha avuto oggi una conversazione telefonica con il Presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin. Al centro dei colloqui vi sono state la crisi dei migranti al confine tra la Polonia e la Bielorussia, le dinamiche dei prezzi dell’energia e la situazione in Ucraina", si legge nella corrispondente nota.
Anche l'ufficio stampa del Cremlino ha commentato in una nota la telefonata tra Putin e Draghi.

"La situazione ai confini della Bielorussia con i Paesi dell'UE è stata discussa in dettaglio. Il presidente della Russia, in particolare, ha richiamato l'attenzione sulle sistematiche violazioni degli obblighi internazionali da parte della Polonia per proteggere i diritti dei rifugiati, sui fatti di trattamento crudele dei migranti da parte delle guardie di frontiera polacche", si legge nel comunicato.

Sul fronte del gas, Putin ha ribadito la disponibilità della Russia a garantire forniture ininterrotte all'Europa, anche sfruttando il potenziale del nuovo gasdotto Nord Stream-2.
"Vladimir Putin ha confermato la disponibilità della Russia a lungo termine a garantire forniture ininterrotte di gas naturale all'Europa, compreso l'utilizzo delle capacità del gasdotto Nord Stream 2", si afferma nella nota.
Sulla crisi ucraina, Putin ha fatto notare a Draghi che i passi provocatori di Kiev per esacerbare deliberatamente la situazione in Donbass destano preoccupazione.
"Di particolare preoccupazione sono i passi provocatori della parte ucraina per aggravare deliberatamente la situazione nel Donbass, compreso l'uso di armi proibite dagli accordi di Minsk", si legge nella nota del Cremlino.

Crisi migratoria al confine tra Polonia e Bielorussia

Nelle ultime settimane, migliaia di migranti dal Medio Oriente si sono ammassati al confine tra Bielorussia e Polonia nella speranza di riuscire ad entrare nel territorio dell'Unione Europea.
I rifugiati sulla terra in un campo di migranti illegali al confine bielorusso-polacco nella regione di Grodno, in Bielorussia. - Sputnik Italia, 1920, 14.11.2021
Putin: Russia disponibile a risolvere crisi migratoria al confine tra Polonia e Bielorussia
La Polonia ha intensificato i controlli alle frontiere e ha dispiegato l'esercito per impedire l'attraversamento del confine da parte dei migranti. Varsavia accusa Minsk di aver facilitato la crisi migratoria, ma il governo bielorusso respinge tutte le accuse. Lettonia, Lituania e Polonia denunciano l'afflusso di migranti dalla Bielorussia sin dall'estate, sostenendo che la migrazione sia orchestrata da Minsk in rappresaglia alle sanzioni della Ue motivate da Bruxelles con l'accusa di violazioni dei diritti umani da parte di Minsk. La Ue ha a sua volta adottato un nuovo pacchetto di sanzioni contro la Bielorussia. Mosca ha affermato di essere in contatto con la Ue e la Bielorussia in merito alla questione.

Crisi energetica e caro bollette

I prezzi del gas in Europa sono aumentati notevolmente negli ultimi mesi. All'inizio di agosto, i futures erano scambiati a 515 dollari per mille metri cubi, ma alla fine di settembre erano già più che raddoppiati e il 6 ottobre sono balzati al massimo storico di 1.937 dollari. Tutto ciò aumenta il costo dell'elettricità per i residenti nell'UE.
Contatore del gas - Sputnik Italia, 1920, 21.10.2021
Putin insiste: carenza di gas in Europa colpa della politica di Bruxelles, la Russia non c'entra
Gli esperti ritengono che i presupposti per questa situazione siano il basso livello di capacità di stoccaggio nel continente, l'offerta limitata dai fornitori e l'elevata domanda asiatica.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала