Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Svelato l'obiettivo del nuovo lanciamissili di contraerea russo S-550

© AP PhotoDrone statunitense X-37
Drone statunitense X-37 - Sputnik Italia, 1920, 22.11.2021
Seguici su
Fonti del complesso militare-industriale russo hanno condiviso con Sputnik quello che sarà l'obiettivo principale del lanciarazzi S-550, il nuovo sistema di difesa antimissilistico che il Paese sta attualmente sviluppando.
Il futuro sistema antimissile mobile sarà in grado di abbattere i droni spaziali statunitensi X-37, molto probabilmente in grado di trasportare testate nucleari, hanno rivelato due tecnici vicini allo sviluppo del nuovo armamento russo.
"Il sistema di difesa mobile contro i missili strategici, l'S-550, sarà specializzato nella distruzione di obiettivi spaziali balistici e orbitali, principalmente nella distruzione di testate nucleari di missili intercontinentali", ha detto una delle fonti a Sputnik.
Secondo la persona a conoscenza dei dettagli del progetto, il sistema verrà utilizzato, in particolare, contro i droni spaziali statunitensi X-37, nonché future unità ipersoniche che si stanno sviluppando in vari Paesi.
Una seconda fonte ha convenuto che questo sarà l'obiettivo principale dell'S-550, aggiungendo che "per intercettare tali obiettivi, l'S-550 includerà un radar multifunzionale a lungo raggio in grado di rilevare testate e oggetti spaziali" a distanze estremamente lunghe.
L'interlocutore di Sputnik ha spiegato che l'S-550 sarà una modifica dell'S-500, ma con una capacità specializzata di intercettare bersagli balistici e orbitali a distanze e altitudini molte volte maggiori rispetto al sistema attuale. D'altra parte, a differenza del suo predecessore, l'S-550 smetterà di intercettare bersagli aerodinamici, come aerei, elicotteri e droni.

L'importante innovazione dell'S-550

Attualmente, sia la Russia che gli Stati Uniti dispongono di sistemi di difesa missilistica specializzati in grado, con alta probabilità, di abbattere testate intercontinentali. Questi dispositivi, tuttavia, sono fissi.
Al momento nessun Paese al mondo dispone di sistemi di difesa mobile contro i missili strategici con le capacità che dovrebbe avere l'S-550.
Lo sviluppo del sistema S-550 è stato annunciato per la prima volta il 9 novembre dal ministro della Difesa Sergei Shoigu. Tuttavia il capo del dicastero militare russo non ha rivelato ulteriori dettagli sulla nuova arma.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала