Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Per Bassetti il super green pass è in ritardo, andava fatto prima

Matteo Bassetti - Sputnik Italia, 1920, 22.11.2021
Seguici su
Un green pass rilasciato solo a chi si è vaccinato e a chi si è ripreso dopo la malattia, potrebbe essere la soluzione per costringere i non vaccinati residui a vaccinarsi. Questa una ipotesi sul tavolo da parte del governo.
Secondo il punto di vista del professore Matteo Bassetti, primario del reparto di malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova, “se si limitassero le attività che conosciamo solo a chi è vaccinato o guarito, senza la comodità del tampone ad un prezzo basso a chi sceglie quest'ultima possibilità, perché non vuole vaccinarsi, magari cambierebbe idea”, come riportato dall’Adnkronos.
E comunque ora “la scelta del super Green pass andava fatta 2-3 settimane fa per vederne i frutti, ora è anche tardi”, afferma l’esperto commentatore.
Se si chiede a Bassetti una opinione personale sul lockdown, lui commenta che non è utile e che invece è la vaccinazione a dare i risultati migliori.
Più propenso, invece, ad “optare per l'obbligo delle mascherine Ffp2 per alcune categorie”.
Intanto il presidente degli anestesisti italiani ha lanciato l’allarme sull’occupazione delle terapie intensive, entro un mese l’Italia rischia la saturazione. Non vaccinati in particolare occupano la maggioranza dei posti letto disponibili a livello nazionale.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала