Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

"Covid party" per ottenere il green pass. E l'Alto Adige ora rischia la zona gialla

© Foto : CRITampone Covid
Tampone Covid - Sputnik Italia, 1920, 22.11.2021
Seguici su
Sono sempre più diffuse nella provincia autonoma di Bolzano le feste con almeno un positivo al Covid per contagiarsi ed ottenere il certificato verde. Sul fenomeno indaga la procura.
Feste in case private o addirittura nei locali pubblici con almeno un positivo al Covid. Li chiamano “Corona party”, organizzati per infettarsi e ottenere il green pass senza dover fare il vaccino. È l’ultima follia che ha preso piede in Trentino, dove all’interno della comunità di lingua tedesca c’è una grossa fetta di no-vax.
Per questo, da circa tre mesi, i Covid party hanno preso sempre più piede. I partecipanti sono sicuri di guarire in fretta e di ottenere, grazie al “contagio programmato”, il certificato verde che apre le porte della vita sociale, a maggior ragione ora che il governo nazionale sembra andare nella direzione di una stretta che escluderebbe chi non è vaccinato da bar, ristoranti, palestre, teatri, musei e cinema.
Più di uno, però, finisce in ospedale. Qualcun altro addirittura in terapia intensiva. A quel punto, raccontano dagli ospedali altoatesini al Corriere della Sera, alcuni ammettono l’errore, altri invece continuano a sostenere le proprie posizioni.
Lo scalatore Reinhold Messner, 77 anni, nei giorni scorsi aveva puntato il dito contro gli Schuetzen tirolesi, che spingono la popolazione delle valli alla “ribellione sanitaria” contro il governatore della provincia autonoma di Bolzano, Arno Kompatscher.
Comune di Luserna, Trentino Alto Adige - Sputnik Italia, 1920, 19.11.2021
Covid, Kompatscher: "Cautela e disciplina, altrimenti misure drastiche anche in Alto Adige"
Il risultato dei “Covid party” però già ha fatto innalzare la curva epidemica, con l’Alto Adige che nel giro di qualche giorno potrebbe essere una delle prime regioni italiane a passare in zona gialla.
La procura di Bolzano, come riferisce ilGiornale.it, ha aperto un’inchiesta. L'ipotesi di reato, per i partecipanti potrebbe essere quella di epidemia colposa.
Se i contagi continueranno a salire, a rischio c'è anche la stagione sciistica che sta per iniziare. Per questo Kompatscher ha chiesto di poter evitare le chiusure per i vaccinati adottando il modello tedesco delle 2G, che consente l’accesso alle attività ricreative solo ai vaccinati (geimpft) e ai guariti (genesen).
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала