Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La nuova frontiera dello smartworking: lavorare "in vacanza" dai borghi più belli d'Italia

CC BY-SA 2.0 / Michal Osmenda / Montepulciano – Veduta
Montepulciano – Veduta - Sputnik Italia, 1920, 21.11.2021
Seguici su
L'iniziativa di Everli e della startup Smartway punta a coltivare il benessere dei dipendenti e a sostenere le comunità locali.
Si chiama “workcation” ed è capace di generare un volume d’affari fino a 1,3 milioni di euro nei borghi più caratteristici del Bel Paese, come Sciacca, in Sicilia, o Montepulciano, in Toscana.
Sono tra quelli che hanno aderito al progetto di Everli, società che si occupa di spesa online, e della startup Smartway, che punta a rilanciare i paesini italiani anche aldilà della stagione turistica, sfruttando i vantaggi dello smartworking.
Funziona così. La società, per potenziare il welfare aziendale, decide di offrire ai propri dipendenti un “budget annuale” da spendere in esperienze a metà tra lavoro e vacanza e cioè per svolgere le proprie mansioni in smart working, non dalla scrivania di casa propria bensì da alcuni dei posti più belli d’Italia.
Lo scopo dell’iniziativa è quello di curare il benessere del personale, offrendo la possibilità di lavorare da remoto in una cornice suggestiva, e al contempo portare benefici alle comunità che ospitano il progetto.
La prima è quella di Montepulciano, che, come racconta il Corriere, ha visto nell’idea di Smartway, che nasce proprio nello stesso paesino, una opportunità di sviluppo del proprio tessuto economico. In fila per replicare l’esperienza ci sono già Sciacca, in Sicilia, Perledo in Lombardia, e Pergine Valdarno, in provincia di Arezzo.
I benefici per le comunità locali, in effetti, non sono pochi. I lavoratori che usufruiscono della “workcation” spendono nei negozi del territorio e usufruiscono dei servizi locali anche grazie a Smartway, che si occupa proprio di far ambientare i dipendenti all’interno del nuovo ambiente lavorativo.
In questo modo si genera un circolo virtuoso che in prospettiva può fruttare oltre un milione di euro per le comunità coinvolte.
Attraverso la piattaforma messa a disposizione dalla start-up, si legge infatti sul sito di Smartway, “le aziende riescono a fidelizzare le risorse migliori, gli impiegati sono più felici e più produttivi e le comunità locali dei nostri borghi possono crescere in modo sostenibile”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала