Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Caso Peng Shuai, anche Parigi alza la voce contro la Cina

© REUTERS / Adnan AbidiLa tennista cinese Peng Shuai
La tennista cinese Peng Shuai - Sputnik Italia, 1920, 21.11.2021
Seguici su
La Francia prenderà misure diplomatiche contro la Cina se la tennista Peng Shuai, scomparsa dal pubblico da diverse settimane dopo aver accusato l'ex vicepremier cinese di violenza sessuale, non si potrà esprimere liberamente, ha dichiarato oggi il ministro degli Esteri francese Jean-Yves Le Drian.

"Sto aspettando solo una cosa, che Shuai parli. Se le autorità cinesi vogliono chiarire la situazione, devono lasciarla parlare, in modo che dica dove vive, cosa fa… Altrimenti dovranno affrontare conseguenze diplomatiche", ha detto Le Drian ad una trasmissione radiofonica su RTL.

La tennista cinese è scomparsa dalla vita pubblica dopo aver postato il 2 novembre una dichiarazione su Weibo, una piattaforma social cinese simile a Twitter, in cui accusava l'ex vicepremier cinese il 75enne Zhang Gaoli, di averla aggredita sessualmente.
Il post è stato immediatamente cancellato, gli account della Peng sono stati rimossi dai social cinesi e l'atleta ha smesso di comunicare, suscitando preoccupazioni sulla sua sorte.
Diversi Paesi, tra cui il Regno Unito e gli Stati Uniti, hanno chiesto a Pechino di fornire prove verificabili dell'incolumità e della posizione della Peng. Anche la comunità mondiale del tennis si è unita alle richieste e ha chiesto un'indagine completa e imparziale sulle accuse di violenza sessuale contro l'ex vicepremier.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала