Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Armi ipersoniche: generale americano ammette ritardo degli Usa su Russia e Cina

© Ufficio Stampa Ministero della Difesa russo / Vai alla galleria fotograficaUn test del missile Zirkon
Un test del missile Zirkon - Sputnik Italia, 1920, 21.11.2021
Seguici su
Il mese scorso, le forze armate statunitensi hanno fallito i propri test missilistici ipersonici, mentre la Cina avrebbe testato un missile in grado di trasportare armi nucleari in tutto il mondo quest'estate. Anche la Russia ha testato con successo il suo missile ipersonico "Zirkon" nell'Artico il 18 novembre.
Il generale delle forze aerospaziali statunitensi David Thompson sabato ha avvertito che le capacità missilistiche ipersoniche americane "non sono così avanzate" come quelle della Cina o della Russia, il che implica che gli Stati Uniti sono in ritardo nella produzione delle armi più nuove e all'avanguardia.
In un'intervista condotta all'Halifax International Security Forum in Canada, Thompson ha affermato che il ritardo degli Stati Uniti rispetto agli altri due paesi potrebbe riverlarsi dannoso per la sicurezza nazionale.

"Dobbiamo recuperare molto rapidamente. I cinesi hanno un incredibile programma ipersonico", ha detto. "E' uno sviluppo molto preoccupante... complica enormemente il problema della deterrenza strategica".

Thompson ha anche paragonato l'uso di missili ipersonici a una battaglia a palle di neve durante la sua intervista, affermando che stanno "cambiando il gioco" per la difesa e la sicurezza nazionale. Quando viene lanciata una palla di neve, di solito puoi prevedere dove atterrerà. Tuttavia, se il proiettile viene lanciato in una direzione diversa, è più difficile da rilevare, ma ti colpirà comunque.

"Non hai più quella prevedibilità. Quindi ogni lancio di un certo tipo, indipendentemente da dove sia diretto, ora ha il potenziale per essere una minaccia".

Parlando della posizione della Cina in termini di capacità tecnologiche rispetto agli Stati Uniti, il generale ha osservato che la velocità con cui la Cina ha raggiunto i paesi più sviluppati e gli Stati Uniti è sorprendente, e i cinesi si sono "mossi incredibilmente rapidamente nello spazio".
"In termini di tecnologia e capacità, direi che noi, sia gli Stati Uniti che i nostri stretti partner e alleati, siamo ancora i migliori al mondo in quella tecnologia", ha osservato. "Ma si sono avvicinati molto molto rapidamente. E stanno sfruttando la loro tecnologia molto più velocemente, al doppio della nostra velocità".
Secondo Thompson, se questa velocità persisterà per un lungo periodo di tempo, la Cina "probabilmente ci supererà in termini di capacità".
"Hanno intenzione di usare lo spazio nel modo in cui ci hanno visto usarlo per decenni", ha sottolineato il generale.
Rispondendo alla domanda degli intervistatori su come i cinesi siano riusciti a stabilire un ciclo così veloce di implementazione della produzione e dell'innovazione, Thompson ha fatto eco ai suoi colleghi, accusando l'eccessiva burocrazia nell'esercito americano:

"In parte, dirò, è la burocrazia che abbiamo costruito nella nostra impresa di difesa e acquisizione, non solo nello spazio ma in altre aree", ha sottolineato, "che ci ha rallentato, in molti settori".

Ha aggiunto "il fatto che non abbiamo avuto bisogno di muoverci così velocemente", negli ultimi due decenni in termini di sviluppo tecnologico ha contribuito al rallentamento.
Lancio del Zirkon - Sputnik Italia, 1920, 05.10.2021
Esercito russo testa con successo lancio missile ipersonico Zirkon da sottomarino nucleare - Video
Inoltre, secondo un rapporto di ottobre del Congressional Research Service (CRS), gli Stati Uniti sono in ritardo rispetto a Cina e Russia perché "la maggior parte delle armi ipersoniche statunitensi, a differenza di quelle in Russia e Cina, non sono progettate per l'uso con una testata nucleare. ".
"Di conseguenza, le armi ipersoniche statunitensi richiederanno probabilmente una maggiore precisione e saranno tecnicamente più difficili da sviluppare rispetto ai sistemi nucleari cinesi e russi", hanno affermato gli esperti del servizio.
Secondo il documento, gli Stati Uniti prevedono di spendere 3,8 miliardi di dollari in missili ipersonici nell'anno fiscale 2022.
Sabato scorso, il Dipartimento della Difesa ha annunciato che la società Dynetics con sede in Alabama si è aggiudicata un contratto da 478 milioni di dollari per la costruzione di prototipi del sistema di protezione termica ipersonica per l'esercito degli Stati Uniti.

"Dynetics [di] Huntsville, in Alabama, si è aggiudicato un contratto da 478.598.908 $... per lo sviluppo di prototipi di sistemi di protezione termica ipersonici, ricerca sui materiali di supporto e nuovi criteri di ispezione e accettazione", ha affermato il Dipartimento della Difesa in un comunicato venerdì.

I missili ipersonici sono classificati come armi che viaggiano a una velocità di Mach 5 o superiore, il che significa almeno cinque volte la velocità del suono.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала