Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid, Iss: 64% ricoveri intensiva e 45% decessi tra i no-vax

© Sputnik . Pavel L'vov / Vai alla galleria fotograficaUnità di terapia intensiva
Unità di terapia intensiva - Sputnik Italia, 1920, 20.11.2021
Seguici su
Il monitoraggio dell'Istituto superiore di sanità riguarda anche l'efficacia del vaccino, in forte diminuzione dopo 6 mesi dalla seconda dose.
Nell'ultimo mese, il 64% dei ricoveri in terapia intensiva e il 45,3% dei decessi sono avvenuti tra chi non ha ricevuto il vaccino anti-Covid. È quanto emerge dal rapporto esteso di sorveglianza dell'Istituto superiore di sanità (Iss), che completa il monitoraggio settimanale.
Secondo quanto rilevato dall'Iss, nei 30 giorni che vanno dall'8 ottobre al 7 novembre 2021, nelle terapie intensive sono state ricoverate 424 persone non vaccinate, su un totale di circa 8 milioni di non immunizzati e 177 vaccinati completi da meno di 6 mesi su 39 milioni.

La riduzione dell'efficacia

Nel rapporto è stata osservata la riduzione della protezione determinata dal vaccino anti-Covid. Per i vaccinati da più di 6 mesi si registra un calo dal 95 all'82 per cento.
"Dopo 6 mesi dal completamento del ciclo vaccinale si osserva una forte diminuzione dell'efficacia vaccinale nel prevenire le diagnosi in corrispondenza di tutte le fasce di età", afferma l'Iss.

La vaccinazione in Italia

In base al rapporto di Aifa sulla campagna nazionale di vaccinazione, sono 93.215.976 le dosi di vaccino anti-Covid somministrate ad oggi 20 novembre 2021. In 45.638.318 pari all'84,5% hanno completato il ciclo di vaccinazione. In 623.760 hanno ricevuto la dose addizionale e in 3.126.344 la terza dose di richiamo.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала