Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Sara Cunial vince il ricorso per entrare alla Camera senza il green pass

CC BY-SA 3.0 / Manfred Heyde / Palazzo di Montecitorio in Rome/ItalyParlamento italiano
Parlamento italiano - Sputnik Italia, 1920, 18.11.2021
Seguici su
La deputata no-vax aveva presentato la richiesta di sospensiva, accolta temporaneamente dal presidente del collegio di appello Andrea Colletti.
La deputata del gruppo misto Sara Cunial potrà partecipare ai lavori del Parlamento anche senza Green pass. L'ex grillina, nota per le sue posizioni no-vax, ha presentato e vinto il ricorso per essere esentata dall'obbligo di certificazione verde. La decisione definitiva, tuttavia, arriverà il primo dicembre.
L'obbligo di Green pass per accedere a tutte le sedi della Camera è stato introdotto dal collegio dei questori. Contro questa decisione, l'onorevole Cunial, assieme ad altri parlamentari e personale di Montecitorio, si è rivolta al Consiglio di giurisdizione, il tribunale interno di primo grado di Montecitorio presieduto da Alberto Losacco (Pd).
Il Consiglio deciderà sul ricorso il primo dicembre. Nel frattempo, la Cunial si è rivolta al Collegio di Appello della Camera dei deputati, presieduta da Andrea Colletti, che ha accolto il ricorso, riconoscendo il dovere di consentire alla deputata l'esercizio del mandato di rappresentanza popolare.
L'ex grillino Colletti, finito adesso nel gruppo di opposizione l'Alternativa c'è, in passato aveva espresso forti critiche al certificato verde, che aveva definito una "scellerata violazione dei diritti costituzionali".

"Non si può non permettere a un parlamentare di rappresentare tutta una parte di elettorato per una motivazione che non ha un carattere chiaramente sanitario ma che rischia di averne uno più burocratico, diciamo", ha detto ad AdnKronos.

Inoltre, ha aggiunto che in arrivo dovrebbero esserci altri ricorsi sul modello di quello presentato dalla Cunial, sia da parte di parlamentari che di dipendenti.
Si dovrà attendere, tuttavia, il primo dicembre per la decisione definitiva, che potrebbe stralciare quella del Collegio d'Appello.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала