Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Renzi favorevole a restrizioni anti-Covid per i no-vax: "Il lockdown facciamolo per i non vaccinati"

© Foto : Evgeny UtkinMatteo Renzi
Matteo Renzi - Sputnik Italia, 1920, 18.11.2021
Seguici su
Immediata la replica di Giorgia Meloni di Fratelli d'Italia, secondo cui una quarantena per i soli non immunizzati sarebbe assolutamente inutile.
Intervenendo a Non è l'Arena su La7, il leader di Italia Viva Matteo Renzi si è espresso favorevolmente rispetto ad una possibile stretta anti-Covid che sia destinata unicamente ai cittadini non immunizzati.
"Sono uno di quelli che dice il lockdown facciamolo solo per i non vaccinati. E ha ragione De Luca, dicendo di fare subito la terza dose. In Israele hanno iniziato a fare la terza dose, per combattere la quarta ondata. Chi non si fa il vaccino per me va in lockdown", sono state le parole di Renzi.
L'ex premier si è dunque accodato alla proposta avanzata recentemente da alcuni governatori delle Regioni del nord Italia, tra cui Massimiliano Fedriga del Friuli Venezia Giulia, il quale ha proposto di esentare la popolazione immunizzata dalle restrizioni che saranno introdotte in quelle zone d'Italia che nelle prossime settimane cambieranno colore, passando magari al giallo o all'arancione.

"Sono d'accordo con Fedriga: essere più drastici ancora, per aprire non per chiudere, sennò finisce nel lockdown. Il governo continua nella sua linea di rigore del green pass, aperto se necessario a trovare ulteriori forme di responsabilità e rigore, aperti quindi ai suggerimenti delle Regioni", ha proseguito.

Renzi si è poi detto favorevole al "lockdown selettivo, così come ipotizzato dal ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta, che ha aperto a questa possibilità".

La Meloni e Crisanti contro Renzi

La posizione dell'ex leader del Partito Democratico è tuttavia stata contrastata da Giorgia Meloni, che si è detta contraria ad un eventuale lockdown solo per i non vaccinati, in quanto, a suo modo di vedere, "non risolverebbe nulla".
Sulla stessa linea di pensiero anche il professore ordinario di microbiologia dell'Università di Padova Andrea Crisanti, che ha proposto invece di imporre l'obbligo di mascherina Ffp2:

"Mi sorprendo per una volta su una posizione simile a quella di Giorgia Meloni. È molto più sicuro obbligare le persone non vaccinate a indossare la mascherina Ffp2 quando vanno fuori che a tenerli in casa. La mascherina Ffp protegge al 98%, sarebbe una misura più accettabile e meno divisiva", ha affermato l'esperto.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала