Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid, per Bill Gates nel 2022 i tassi di infezione caleranno ai livelli dell'influenza

© REUTERS / John KeatleyBill Gates poses in this undated handout photo obtained by Reuters on February 15, 2021
Bill Gates poses in this undated handout photo obtained by Reuters on February 15, 2021 - Sputnik Italia, 1920, 18.11.2021
Seguici su
Il 2022 sarà l'anno decisivo nella lotta al coronavirus, secondo Bill Gates.
Le morti per Covid e i tassi di infezione potrebbero scendere al di sotto dei livelli dell'influenza stagionale entro la metà del prossimo anno, supponendo che nel frattempo non insorgano nuove varianti più virulente.
Ad affermarlo, nel corso del New Economy Forum organizzato dal Bloomberg Media Group a Singapore, è stato Bill Gates.
Secondo il fondatore di Microsoft, tra l'immunità naturale e vaccinale e i trattamenti farmaceutici emergenti, "il tasso di mortalità e il tasso di malattia dovrebbero diminuire in modo piuttosto significativo".
I vincoli sulla vaccinazione in alcune aree del mondo contro il Covid-19 cambieranno il prossimo anno, ha affermato Gates, poiché i problemi di approvvigionamento verranno risolti.

"I vaccini sono un'ottima notizia e la fornitura di vincoli sarà in gran parte risolta quando usciremo a metà del prossimo anno, quindi saremo limitati dalla logistica e dalla domanda", ha detto Gates nella sua intervista con Bloomberg.

Secondo il miliardario, in molti Paesi non è chiaro quale sarà il livello della domanda, specialmente in luoghi come l'Africa subsahariana.
Inoltre, ha aggiunto che il mondo dovrebbe mettersi al lavoro anche per sradicare i focolai di influenza, al fine di ridurre il rischio di future pandemie.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала