Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid Italia, Crisanti: "Andiamo verso 20.000 contagi al giorno"

Andrea Crisanti - Sputnik Italia, 1920, 18.11.2021
Seguici su
L'Italia, anche grazie alle misure di contenimento tuttora in vigore, dovrebbe attestarsi su un livello di contagi inferiore, rispetto a quelli di Paesi come la Gran Bretagna, dove si è toccata quota 40.000 infezioni giornaliere.
Per Andrea Crisanti, direttore dei dipartimenti di microbiologia e virologia dell'università di Padova, uno scenario da "20.000 contagi al giorno" è ipotizzabile per l'Italia nei prossimi mesi.
Secondo l'esperto, intervenuto in diretta a Otto e Mezzo su La7, il Belpaese potrebbe raggiungere un equilibrio di contagi rispetto a quello registrato in Inghilterra, dove i nuovi casi al giorno si aggirano intorno ai 40.000.
"L'Inghilterra ha una situazione molto semplice: vaccinato il 75% della popolazione e non ha nessuna restrizione di alcun tipo. C'è un equilibrio tra la capacità del virus di trasmettersi e quella del vaccino di bloccarlo, l'equilibrio è fissato a circa 40mila casi e 160 decessi al giorno", ha affermato Crisanti.
Per il primario, le "misure di contenimento aggiuntive come mascherine, green pass e tamponi" attualmente in vigore in Italia "hanno un impatto sulla trasmissione".

Accelerare con le terze dosi

Per far fronte all'insorgenza della nuova ondata pandemica, l'unica strada è, secondo Crisanti, quella di andare avanti con le terze dosi, dal momento che i vaccini perdono la propria efficacia a circa sei mesi dall'ultima somministrazione.
"L’unica cosa da fare è accelerare con le terze dosi, invece mi pare che si perda di vista il problema. Si parla di no-vax, ma la vera battaglia è sulle terze dosi. Abbiamo vaccinato circa l’86% della popolazione, potremmo arrivare al 90%: oltre un certo limite non si può andare", prosegue.

Il Covid-19 in Italia

Il bilancio della pandemia di Covid-19 in Italia parla di 4.883.242 casi accertati da inizio emergenza, a fronte di 132.965 decessi e 4.623.192 guarigioni.
Intanto, sono 92.550.532 le dosi di vaccino somministrate in totale fino alla giornata di ieri nel Paese, secondo il report Aifa aggiornato a mercoledì 17 novembre. In 45.521.038 persone (84,28% della popolazione maggiore di 12 anni) hanno completato la vaccinazione. In 534.029 persone hanno ricevuto la terza dose addizionale e in 2.735.439 il richiamo.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала