Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Caso Baldwin: la sceneggiatura del film non prevedeva spari in quella scena, sostiene l’accusa

© AP Photo / Jae C. HongАэрофотоснимок ранчо Бонанза-Крик в Санта-Фе, где произошла трагедия на съемочной площадке вестерна
Аэрофотоснимок ранчо Бонанза-Крик в Санта-Фе, где произошла трагедия на съемочной площадке вестерна - Sputnik Italia, 1920, 18.11.2021
Seguici su
La supervisore alla sceneggiatura Mamie Mitchell ha intentato una causa contro la produzione del film 'Rust' e Alec Baldwin per l’incidente in cui ha perso la vita, lo scorso 22 ottobre, la 42enne direttrice della fotografia Halyna Hutchins. Secondo la donna, le condizioni di sicurezza del set erano ampiamente sotto gli standard.
L'incidente è avvenuto il mese scorso sul set di un film ambientato nel New Mexico, quando Baldwin ha sparato con una pistola, che avrebbe dovuto essere caricata con cartucce a salve. Il regista del film è stato ferito alla clavicola, mentre la direttrice della fotografia, la 42enne Halyna Hutchins, è rimasta gravemente ferita, per poi spirare in un ospedale di Albuquerque.
La causa della signora Mitchell sostiene che la sceneggiatura richiedesse tre riprese ravvicinate: una con inquadratura degli occhi del signor Baldwin, un'altra su di una macchia di sangue sulla spalla e una terza del suo busto, "mentre la sua mano raggiungeva la fondina per prendere la pistola”, ma da nessuna parte vi era scritto che fosse necessario sparare.
Nella conferenza stampa di ieri, l’avvocato della Mitchell, Gloria Allred, ha descritto il comportamento di Baldwin e dei produttori del film come "sconsiderato", accusandoli di non aver seguito i protocolli di sicurezza.
Secondo gli atti del tribunale, Baldwin avrebbe ricevuto l'arma dall'assistente alla regia del film, che non sapeva che questa contenesse munizioni vere, e gli avrebbe gridato “pistola fredda", espressione gergale che indica che la pistola è sicura e caricata a salve.
L’avvocato Allred sostiene piuttosto che Baldwin abbia di fatto "deciso di giocare alla roulette russa, sparando con una pistola senza controllarla e senza che l'armiere fosse presente", aggiungendo che le trascuratezze e le approssimazioni in tema di sicurezza su quel set fossero tali che "lesioni o morte erano molto più di una semplice possibilità: era un probabile risultato".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала