Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Prosecco, l'Italia pronta alla difesa Patuanelli: "replicheremo punto su punto alla Croazia"

© Foto : Consorzio Prosecco ValdobbiadeneDegustazione di Prosecco
Degustazione di Prosecco - Sputnik Italia, 1920, 17.11.2021
Seguici su
L'Italia, ha chiarito il ministro Patuanelli, è in attesa delle osservazioni da parte della Croazia sull'opposizione presentata rispetto all'approvazione del marchio DOC per il Prosek.
In un briefing con la stampa Estera, il ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Stefano Patuanelli è tornato sulla questione del possibile riconoscimento del Prosek croato come vino DOC.
"In questo momento dobbiamo semplicemente aspettare che la Croazia faccia le osservazioni alla nostra opposizione, poi noi commenteremo come previsto dal percorso decisionale ciò che dirà", sono state le parole di Patuanelli.
Il titolare del dicastero ha confermato che l'Italia è pronta a replicare "punto su punto" ai temi di dibattito che saranno proposti dalla parte croata.
Nel caso di contrarietà da parte della Commissione alle ragioni presentate, Patuanelli ha poi chiarito che l'esecutivo ricorrerà alla Corte di Giustizia europea.
Arriva poi l'affondo sul tema dell'Aceto balsamico di Modena, a poca distanza dall'introduzione di una norma da parte di Lubjana che consente la produzione di un aceto locale in contrasto con le normative comunitarie.
E' evidente che anche sull'Aceto Balsamico si debba difendere la qualità del prodotto italiano da uno diverso e anche su questo la posizione del governo è molto chiara. Riteniamo illegittimo il percorso che gli amici sloveni stanno cercando di proporre e anche su questo faremo fronte comune sempre a tutela della distintività dei prodotti italiani", sono state le sue parole.
Degustazioni di prosecco - Sputnik Italia, 1920, 09.11.2021
Prosecco: vola l'export del vino italiano, bene lo stop del Prosek

Il sì di Bruxelles al Prosek

Lo scorso 14 settembre è stato reso noto che la Commissione europea ha valutato “la conformità ai requisiti di ammissibilità e validità” della richiesta presentata dalle autorità croate per il Prosek.
Quello andato a buon fine a settembre è stato il secondo tentativo di far passare il Prosek croato come vino DOC, con la Croazia che già nel 2013 aveva provato ad ottenere la denominazione di origine controllata, trovando tuttavia il deciso no dell'allora commissario per l'Agricoltura Ciolos.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала