Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Prezzi gas Europa, si torna a $1.150 per mille metri cubi

© Sputnik . Dmitrij Leltschuk / Vai alla galleria fotograficaGasdotto
Gasdotto  - Sputnik Italia, 1920, 17.11.2021
Seguici su
Il prezzo del gas in Europa, per la prima volta dalla fine di ottobre, è risalito a 1.150 dollari per mille metri cubi, stando ai dati della borsa ICE Futures. Si tratta del 4% in più in un solo giorno, rispetto alla negoziazione precedente.
I prezzi erano aumentati notevolmente tra la fine dell'estate e l'inizio dell'autunno. All'inizio di agosto, i futures erano scambiati ad appena 515 dollari per mille metri cubi, ma alla fine di settembre il loro prezzo era già più che raddoppiato. Tutto ciò porta ad un aumento del prezzo dell'elettricità per i consumatori europei. Gli esperti hanno attribuito tale aumento al basso tasso di occupazione degli impianti di stoccaggio sotterranei europei, all'offerta limitata dai principali fornitori e all'elevata domanda di gas naturale liquefatto in Asia.
Il 6 ottobre si era assistito al massimo storico: 1.937 dollari per mille metri cubi, mentre al 1° novembre, erano tornati a 750 dollari. La scorsa settimana, grazie alle forniture in aumento dalla Russia, i futures variavano tra i 760 a i 940, ma negli ultimi due giorni sono aumentati di nuovo a causa delle notizie, secondo cui Gazprom non ha prenotato capacità di transito aggiuntiva per dicembre e il regolatore tedesco ha sospeso il processo di certificazione della società, l’operatore di Nord Stream-2.
Martedì, infatti, l'organismo che regola il settore energetico tedesco, il Bundesnetzagentur, ha sospeso la certificazione della Nord Stream-2 AG come operatore indipendente del gasdotto Nord Stream-2. Notizia per ovvi motivi non gradita ai mercati.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала