Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Olimpiadi, il CIO aggiorna le regole per la partecipazione di atleti transgender

© Sputnik . Anton Denisov / Vai alla galleria fotograficaIl quartier generale del Comitato Internazionale Olimpico a Losanna
Il quartier generale del Comitato Internazionale Olimpico a Losanna - Sputnik Italia, 1920, 17.11.2021
Seguici su
Il Comitato Internazionale Olimpico (CIO) ha introdotto un nuovo concetto di equità, inclusione e non discriminazione, sulla base dell'identità e le differenze di genere, lo si apprende da un comunicato reso noto sul sito web del comitato.
Secondo le nuove raccomandazioni del CIO, "nessun atleta può essere escluso dalle competizioni sulla base della propria identità transgender o delle differenze di genere".
Tuttavia, il CIO ha dichiarato di non essere in grado di stabilire criteri di idoneità per ciascuno sport, della questione se ne occuperanno direttamente le federazioni.
Il comunicato fa notare che l'introduzione dei nuovi criteri deve essere implementata come parte di "un approccio onnicomprensivo, basato su rispetto dei diritti umani riconosciuti a livello internazionale, prove convincenti e consultazioni con gli atleti".
Al tempo stesso, è necessario prendere precauzioni, onde evitare di arrecare danni alla salute e al benessere degli atleti, aggiunge il CIO.
Secondo quanto riferito da Sky Sports, le nuove raccomandazioni permetteranno di allontanarsi dalle vecchie politiche.
In passato, gli atleti-transgender erano ammessi alle competizioni, se il loro livello di testosterone risultava essere inferiore ad un determinato limite nei 12 mesi precedenti al primo torneo.

"Non avete per nulla bisogno di usare il testosterone (per decidere chi può gareggiare). Ma questa è una linea guida, non una regola assoluta", cita Sky Sports il direttore medico del CIO, Richard Budgett, mentre il capo del Comitato Consultivo sui Diritti Umani del CIO, Magali Martowicz ha affermato: "Vogliamo davvero assicurarci che gli atleti non siano sotto pressione o costretti a prendere decisioni dannose per i loro corpi".

Il comitato ha lavorato al documento, che comprende 10 punti, nell'arco di due anni, nei quali si sono svolti colloqui con oltre 250 atleti e parti interessate.
Il documento, approvato dal Comitato esecutivo del CIO in una riunione dell'organizzazione il 12 novembre, sostituirà le linee guida pubblicate nel 2015 ed entrerà in vigore dopo le Olimpiadi invernali di Pechino 2022.
Il nuovo quadro sull'identità e le differenze di genere è stato presentato dal CIO dopo le Olimpiadi di Tokyo, dove Laurel Hubbard, sollevatrice di pesi neozelandese, è stata la prima atleta transgender a partecipare ai Giochi. Inoltre, sempre durante le Olimpiadi di Tokyo, la calciatrice canadese Rebecca Quinn è stata la prima atleta transgender a vincere una medaglia olimpica.
US passport - Sputnik Italia, 1920, 28.10.2021
“Sesso: X” – gli Stati Uniti rilasciano il primo passaporto ‘gender fluid’
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала