Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Indagine Bankitalia, per 1 famiglia italiana su 3 il 2022 porterà ripresa economica e lavoro

© Sputnik . Vladimir Sergeev / Vai alla galleria fotograficaBanca d'Italia
Banca d'Italia - Sputnik Italia, 1920, 17.11.2021
Seguici su
È in netta crescita l'ottimismo delle famiglie italiane, come emerso dalla sesta edizione dell'indagine straordinaria condotta da Bankitalia.
Stando ai dati presentati nello studio, il saldo tra le attese di miglioramento e peggioramento della situazione economica generale e del mercato del lavoro nei successivi dodici mesi è divenuto positivo per la prima volta dall'avvio delle rilevazioni nella primavera del 2020.
Il 33,2% delle famiglie italiane crede infatti che nel prossimo anno si assisterà ad un generalizzato miglioramento della situazione economica;
Il 33,8% si dice convinto del fatto che a migliorare sarà anche il mercato del lavoro.
Dall'indagine emerge inoltre che i comportamenti di consumo delle famiglie italiane restano condizionati dall'emergenza sanitaria, ma appaiono a loro volta in progressivo miglioramento.
Rispetto alla rilevazione di 6 mesi fa, cala del 15% la percentuale di famiglie che dichiara di aver risparmiato sulle spese per alberghi, bar e ristoranti nel confronto con il periodo prepandemico, attestandosi attorno al 71%, per una cifra che nelle fasi più acute dell'emergenza sanitaria aveva quasi toccato il muro del 90%.
Diminuisce poi fino al 55% la quota dei nuclei familiari che dichiarano di arrivare con facilità a fine mese, così come la percentuale di famgilie che con meno frequenza hanno fatto acquisti in negozi di abbigliamento o per servizi di cura della persona, rispettivamente al 63% e 57%.
Le condizioni risultano essere progressivamente migliorate durante l'anno per i nuclei con capofamiglia lavoratore autonomo, maggiormente sfavoriti nelle fasi più acute della pandemia, con un aumento del 7%, rispetto ad aprile, del saldo tra aspettative di aumento e diminuzione del reddito familiare.
Banco di frutta e verdura in un supermercato - Sputnik Italia, 1920, 16.11.2021
Italia, inflazione al 3% nel 2021: mai così alta dal 2012

Speranza per la campagna vaccinale

Positivo poi il dato relativo al 64% degli intervistati che dichiara l'intenzione di voler riportare la propria spesa per alberghi, bar e ristoranti almeno ai livelli precedenti l'emergenza sanitaria, se i tre quarti della popolazione italiana avessero completato il ciclo vaccinale.
In questo senso, risulta essere molto alta la fiducia nella campagna vaccinale, con i due terzi delle famiglie che hanno indicato come, nel periodo in cui ha avuto luogo la rilevazione, la campagna vaccinale stesse procedendo meglio o in linea rispetto alle attese.

Forte ancora la paura di contagio

A frenare la spesa, come ormai da quasi due anni a questa parte, c'è sempre la paura di infezione, seguita da quella relativa alle misure di contenimento, seppure quest'ultima risulti essere in calo con il venire meno delle restrizioni in primavera.
Rimane inoltre forte la cautela per le spese a tre mesi, in particolare tra le famiglie con maggiori difficoltà economiche e tra quelle che nel mese precedente all'intervista avevano percepito un reddito più basso rispetto a prima della pandemia.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала