Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Sindaco-medico no-vax radiato dall’Ordine, aveva anche fatto affermazioni contro Mattarella

© Sputnik . Evgeny UtkinMilano, Arco della Pace, Manifestazione anti-green pass
Milano, Arco della Pace, Manifestazione anti-green pass - Sputnik Italia, 1920, 16.11.2021
Seguici su
Radiato dall'ordine l'ormai ex medico, nonché sindaco di Santa Lucia di Piave, no-vax convinto. È stato anche denunciato da parte della Digos per vilipendio all’onore del presidente della Repubblica Italiana.
Tutto questo è successo a Riccardo Szumski, sindaco di Santa Lucia di Piave, in provincia di Treviso, che si è rifiutato di fare il vaccino e anche di sottoporsi a tampone, tanto che l’ufficio da sindaco lo aveva trasferito sotto a un gazebo nella piccola cittadina di quasi 9mila abitanti.
Szumski è anche un ex-leghista, ora diventato “venetista”, e per la sua condotta oltre i limiti del codice deontologico è stato radiato dall’Ordine dei medici di Treviso perché ha ripetutamente invitato i suoi pazienti a non vaccinarsi, e addirittura ha firmato certificati medici di esenzione dal vaccino a pazienti non suoi. Lo riporta il Fatto Quotidiano.
Riccardo Szumski, il sindaco di Santa Lucia di Piave - Sputnik Italia, 1920, 12.10.2021
Green Pass: singolare protesta nel trevigiano, un sindaco sposta il suo ufficio in piazza in gazebo
Tra le altre cose, l’ex-leghista curava i casi di Covid-19 con terapie domiciliari da lui stabilite e non previste dai protocolli sanitari regionali o nazionali.
L’ex medico di base ed ex medico tout court, ha un grande seguito sui social e sul territorio, fin ad essere diventato un punto di riferimento per i no-vax, che gli hanno dedicato anche una pagina Facebook non ufficiale.
E usando Facebook l’ex medico ha scritto:

“Basta con sta storia di essere un no-vax: sto vaccinando per l’influenza i miei pazienti che lo desiderano, come ogni anno. Ho vaccinato per il Covid alcuni pochi pazienti non deambulanti che lo desideravano e da cui nessuno andava ad esaudire il desiderio. Perché sono per la libertà, certo a me stesso di una cosa di cui non sono convinto (con una certa ragione comincio a vedere) non me la faccio”.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала