Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

L'indiscrezione di Miccichè su Berlusconi: "Al Colle con i voti di Renzi", ma Iv smentisce

© AP Photo / Alessandra TarantinoБывший премьер-министр Италии Сильвио Берлускони машет репортерам в Риме
Бывший премьер-министр Италии Сильвио Берлускони машет репортерам в Риме  - Sputnik Italia, 1920, 16.11.2021
Seguici su
Secondo il presidente dell'Ars e coordinatore azzurro in Sicilia, i voti di Italia Viva per eleggere Berlusconi al Quirinale sarebbero "garantiti". Ma Renzi si smarca: "I nomi buoni sono quelli che scappano fuori alla fine".
Italia Viva sarebbe pronta a sostenere la candidatura di Silvio Berlusconi al Quirinale. Ad assicurarlo a Repubblica è il coordinatore regionale azzurro e presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Gianfranco Miccichè.
“Renzi mi ha detto che se a Berlusconi dovessero mancare solo quelli, i voti di Italia Viva sarebbero garantiti”, è il virgolettato riportato dallo stesso quotidiano.
Il sostegno sarebbe stato assicurato, sempre secondo la ricostruzione di Miccichè, durante la cena avvenuta a metà ottobre all’enoteca Pinchiorri di Firenze. La stessa in cui fu deciso il patto tra Fi e Iv per le prossime amministrative nell’isola, che ha già portato alla nascita dell’intergruppo all’Ars.
Silvio Berlusconi vota alle Elezioni amministrative 2021 - Sputnik Italia, 1920, 31.10.2021
I piani del centrodestra per il Quirinale: a Berlusconi mancherebbero solo 17 voti
Le parole di Miccichè, scrive ancora Repubblica, confermerebbero anche quelle pronunciate lunedì scorso ad Arcore da Marcello Dell’Utri. “Stai tranquillo, ho parlato con Renzi: da quelle parti ti vota anche la segretaria”, avrebbe detto al Cav. Tra i due, Dell’Utri e Renzi, ci sarebbe stato non un incontro, ma una telefonata.
Ma a smentire la ricostruzione di Repubblica e le dichiarazioni di Miccichè è una nota dell’ufficio stampa di Italia Viva, ripresa dal Fatto Quotidiano. "Anche oggi i giornali pubblicano indiscrezioni su presunti sostegni di Italia Viva a questa o quella candidatura per il Quirinale. Le smentiamo in modo netto è inequivocabile. Chi evoca il nome di Renzi lo fa per una questione di propria visibilità”, si legge nel comunicato.
“Ciò che Renzi pensa della corsa per il Quirinale e dell'attuale - difficile - fase politica lo dirà lui stesso nel discorso finale alla Leopolda”, annunciano dal partito, dando appuntamento a domenica prossima alle 12.

"Mi scappa ad ridere”, è stato invece il commento di Matteo Renzi, intervistato da Myrta Merlino a L’Aria che Tira, su La7. “I nomi buoni sono quelli che scappano fuori alla fine, con Mattarella nessuno lo diceva”, ricorda. “Chi parla prima – conclude - è chi non conta nulla".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала