Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Royal Dutch Shell lascia i Paesi Bassi e si concentra in UK, titolo quotato solo a Londra

© Depositphotos / JosekubeStazione di servizio Shell in Repubblica Ceca
Stazione di servizio Shell in Repubblica Ceca - Sputnik Italia, 1920, 15.11.2021
Seguici su
Con un comunicato stampa pubblicato lunedì mattina 15 novembre, Royal Dutch Shell plc, meglio nota come solo Shell dal grande pubblico, ha deciso di concentrare la sua presenza societaria nel Regno Unito e di lasciare i Paesi Bassi.
Secondo quanto riferito nel comunicato stampa, la scelta porterà il titolo azionario a essere quotato soltanto sulla Borsa di Londra (LSE) e non più anche presso la Borsa di Amsterdam (XAMS).
“Il consiglio di amministrazione di Royal Dutch Shell plc (Shell) ha annunciato oggi una proposta di semplificazione della struttura azionaria dell'azienda per aumentare la velocità e la flessibilità delle azioni di capitale e di portafoglio. La semplificazione è destinata a rafforzare la competitività di Shell e ad accelerare sia le distribuzioni agli azionisti che la realizzazione della sua strategia per diventare un'azienda a emissioni zero”, si apprende dal comunicato stampa.
Il presidente di Shell, Andrew Mackenzie, a proposito della proposta di concentrazione della gestione della multinazionale nel Regno Unito ha affermato:
“In un momento di cambiamento senza precedenti per il settore, è ancora più importante avere una maggiore capacità di accelerare la transizione verso un sistema energetico globale a basse emissioni di carbonio. Una struttura più semplice consentirà a Shell di accelerare la realizzazione della sua strategia Powering Progress, creando valore per i nostri azionisti, i clienti e la società in generale”.

L’attuale struttura di Shell

Shell è stata costituita nel Regno Unito con residenza fiscale olandese e una doppia struttura azionaria dall'unificazione del 2005 di Koninklijke Nederlandsche Petroleum Maatschappij e The Shell Transport and Trading Company sotto un'unica società madre. Al momento dell'unificazione nel 2005 non era previsto che l'attuale struttura azionaria A/B sarebbe stata permanente nel tempo.
Il titolo Shell guadagna il 2,45% sulla Borsa di Amsterdam.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала