Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Gorbaciov parla della minaccia mortale per l'umanità

© Sputnik . Ramil Sitdikov / Vai alla galleria fotograficaMikhail Gorbaciov
Mikhail Gorbaciov  - Sputnik Italia, 1920, 15.11.2021
Seguici su
L'ultimo leader sovietico spera che i negoziati tra Russia e Stati Uniti sulla stabilità strategica non si trasformino in un dialogo tra sordi.
L'ex presidente sovietico Mikhail Gorbaciov spera che le relazioni tra Russia e Stati Uniti non si trasformino in un dialogo tra sordi e inizino a dare risultati.
Nel suo saluto al primo presidente del Kazakistan Nursultan Nazarbayev ed a i partecipanti alla conferenza dell'Alleanza globale dei leader per la sicurezza nucleare e un mondo libero dal nucleare, pubblicata sul sito web della Fondazione Gorbaciov, ha osservato che nell'incontro a Ginevra i presidenti di Russia e Stati Uniti, Vladimir Putin e Joe Biden, hanno riaffermato il principio fondamentale dell'inammissibilità della guerra nucleare.

"È iniziato un dialogo sulla stabilità strategica, progettato per creare una base per il controllo delle armi nucleari. Spero che questi negoziati non si trasformino in un dialogo tra sordi e inizino a dare risultati", ha detto Gorbaciov.

A suo parere, tutti gli sforzi per garantire la sicurezza saranno "destinati al fallimento se i governi continueranno a gettare fondi giganteschi nella fornace della corsa agli armamenti, in primis quelli nucleari".
"Ho seguito gli sviluppi in quest'ambito con crescente preoccupazione, anche se negli ultimi mesi ci sono stati alcuni segnali che le potenze nucleari hanno finalmente realizzato la loro responsabilità nei confronti dell'umanità e hanno mosso i primi passi nella giusta direzione", ha rilevato Gorbaciov.
Allo stesso tempo ha osservato con rammarico che "ci sono molti più motivi di preoccupazione oggi che speranze anche modeste".
"Il crollo della fiducia nei rapporti tra le due potenze nucleari ha minato le basi su cui sono stati costruiti gli sforzi per il disarmo nucleare e che hanno permesso di eliminare l'85% delle armi nucleari accumulate al culmine della Guerra Fredda. L'obiettivo stesso di un mondo senza armi nucleari è stato effettivamente consegnato all'oblio", ha detto.
Allo stesso tempo, Gorbaciov ha sottolineato che l'esistenza stessa delle armi nucleari rappresenta una minaccia mortale per l'umanità.
"Le armi nucleari possono essere usate in risposta a falsi allarmi. Possono anche cadere nelle mani dei terroristi. Chissà quale altra "sorpresa" possono presentare", ha rilevato.
Gorbaciov ha definito la tesi secondo cui "le armi nucleari hanno salvato il mondo" un mito pericoloso.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала