Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Fedez e il finto debutto in politica: nel video attacca Berlusconi

Fedez - Sputnik Italia, 1920, 15.11.2021
Seguici su
La registrazione del dominio per le elezioni del 2023 una trovata per lanciare il nuovo disco. E su Instagram il rapper se la prende con politici e giornalisti.
Alla fine si è rivelata soltanto una boutade. O meglio l’ennesima trovata commerciale per promuovere l’ultimo album in uscita. Stavolta però ci sono cascati un po’ tutti. Dopo la registrazione del dominio "fedezelezioni2023" per un paio di giorni nei talk show non si è parlato d’altro che del debutto in politica degli influencer.
Oggi Fedez, il rapper marito della blogger e imprenditrice Chiara Ferragni, esce allo scoperto e annuncia che non ci sarà nessuna candidatura. Almeno per il momento. Visto che nel video pubblicato su Instagram in cui spiega che è tutto uno scherzo, il cantante improvvisa uno show degno di quelli portati in scena qualche anno fa da Beppe Grillo. Per quanto riguarda il comico genovese sappiamo tutti come è andata. Per Fedez, chissà.
Certo, le argomentazioni non sono granché rivoluzionarie. Piuttosto, i soliti cliché. Protagonista è, manco a dirlo, l’anti-berlusconismo. Il discorso della finta discesa in campo del rapper per promuovere il nuovo album “Disumano”, infatti, è la parodia di quello pronunciato dall’ex premier Silvio Berlusconi nel 1994.
"L'Italia è il Paese che amo, qui ho le mie radici, le mie speranze i miei orizzonti", dice Fedez con giacca, cravatta, cagnolino in braccio e l’immancabile smalto sulle unghie. "Qui ho imparato da mio padre e dalla vita il mio mestiere di truffatore (anziché "imprenditore", come nell’originale del Cavaliere). – continua - Qui ho appreso la passione per i preti che fanno i tiktoker. Ho scelto di scendere in campo e di frodare la cosa pubblica perché non voglio vivere in un Paese civile, governato da forze mature e da uomini legati a doppio filo a un passato di conquiste sindacali e di diritti per tutti".
Fedez - Sputnik Italia, 1920, 10.11.2021
Fedez registra un dominio per le elezioni 2023: pronto a scendere in campo?
"Vi dico che è possibile realizzare insieme un grande incubo, quello di un'Italia sempre più ingiusta, menefreghista verso chi ha bisogno”, va avanti il rapper. Che nelle storie pubblicate su Instagram annuncia una finta campagna elettorale, “tanto le campagne elettorali sono tutte finte”, per promuovere il nuovo disco con tanto di manifesti affissi nelle città italiane.
Poi se la prende con il direttore del Domani, che lo accusa di essere sponsor di Amazon e pubblicizza Amazon sull’ultima pagina del quotidiano, e con Beppe Severgnini, che aveva commentato la finta discesa in campo dicendo che sua moglie, l’influencer Ferragni, era più “carina” di lui.
Alla fine del video compare anche un jingle che scimmiotta il brano “Meno male che Silvio c’è”. Solo che al posto di Silvio c’è “Federico”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала