Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Russia continuerà la cooperazione militare con l'Iran nel rispetto del diritto internazionale

© Sputnik . Alexey Filippov / Vai alla galleria fotograficaRosoboronexport
Rosoboronexport - Sputnik Italia, 1920, 14.11.2021
Seguici su
La Russia proseguirà la cooperazione tecnico-militare con l'Iran, rispettando rigorosamente il diritto internazionale e le leggi di entrambi i Paesi, ha dichiarato oggi Alexander Mikheev, direttore generale dell'agenzia federale russa per l'export di armi Rosoboronexport.
"Per quanto riguarda le prospettive della cooperazione tecnico-militare con l'Iran, è fondamentale rispondere che in qualsiasi circostanza, la cooperazione sarà mantenuta nel rigoroso rispetto della legislazione di entrambi i Paesi, degli impegni internazionali delle parti e delle norme del diritto internazionale", Mikheev ha detto ai giornalisti durante la fiera Dubai Airshow 2021 in corso negli Emirati Arabi.
Il 18 ottobre 2020 è stato revocato l'embargo delle Nazioni Unite sulle armi all'Iran, come stabilito nel piano d'azione globale congiunto. Prima di allora, le forniture di armi potevano essere autorizzate solo dal Consiglio di Sicurezza dell'Onu.
Nel novembre 2015 la Russia ha prolungato il contratto con l'Iran per la vendita di quattro unità di sistemi di difesa aerea S-300 e nel 2016 le unità di contraerea sono state spedite. Un contratto simile è stato firmato nel 2007, ma è stato congelato nel 2010, quando il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha adottato la risoluzione №1929, che vieta il trasferimento di armi all'Iran. Tuttavia, Mosca e Teheran hanno firmato anche altri accordi non in contraddizione con le sanzioni delle Nazioni Unite, come l'acquisto da parte dell'Iran di apparecchiature di monitoraggio radiofonico e di intelligence radiotecniche russe, secondo il direttore del Servizio federale russo per la cooperazione tecnico-militare Dmitry Shugayev.
Alla fine di agosto l'ambasciatore russo in Iran Levan Dzhagaryan ha dichiarato a Sputnik che i Paesi sono in trattative su una serie di prodotti militari, alla luce della revoca dell'embargo sulle armi delle Nazioni Unite.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала