Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Cina avverte: USA non devono inviare un segnale sbagliato alle "forze indipendentiste di Taiwan"

© AP Photo / Andy WongLa gente alla parata militare in Cina
La gente alla parata militare in Cina - Sputnik Italia, 1920, 13.11.2021
Seguici su
Negli ultimi mesi sono aumentate le tensioni intorno a Taiwan, dopo che le delegazioni di USA e UE hanno visitato l'isola, che Pechino considera un territorio separatista.
Il ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha messo in guardia Washington dal sostenere le forze indipendentiste pro-Taiwan, affermando che gli Stati Uniti stanno inviando loro "segnali sbagliati".
Durante i colloqui virtuali tra il presidente cinese Xi Jinping e il suo omologo americano Joe Biden, Wang ha sottolineato che Washington dovrebbe adempiere ai suoi impegni nei confronti di Taiwan e non perseguire un tentativo di sostenere la sua indipendenza.
Questa dichiarazione arriva dopo che Biden si è impegnato a difendere Taiwan da qualsiasi aggressione, accennando a Pechino, mentre Taipei ha ammesso di aver ospitato truppe americane sull'isola. Allo stesso tempo, la Cina ha criticato gli Stati Uniti e i paesi europei per aver cercato di rafforzare i loro contatti con Taiwan, in quanto ingerenza negli affari interni della Cina.
Taiwan, che ufficialmente si definisce "Repubblica cinese", è governata da un governo separato dalla fine della guerra civile cinese nel 1949. Pechino considera Taiwan una provincia cinese separatista, mentre l'isola sostiene di essere una nazione autonoma. Taipei ha relazioni politiche ed economiche con diverse altre nazioni che ne riconoscono la sovranità.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала