Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Viaggio della speranza verso l'Iran, oltre 4.000 rifugiati afghani arrivano nel Paese ogni giorno

© REUTERS / Majid Asgaripour/WANARifugiati afghani al confine tra Iran e Afghanistan
Rifugiati afghani al confine tra Iran e Afghanistan - Sputnik Italia, 1920, 11.11.2021
Seguici su
Da 4 a 5mila rifugiati arrivano ogni giorno dall'Afghanistan nel territorio della limitrofa repubblica dell'Iran, afferma l'organizzazione non governativa norvegese NRC (Consiglio norvegese per i rifugiati), che opera in Iran.
Ad avviso del segretario generale dell'ong, Jan Egeland, l'Iran ha bisogno di maggiore sostegno internazionale per gestire questi flussi.

"Stando a fonti locali, da 4 a 5mila afghani scappano in Iran su base quotidiana attraverso valichi di frontiera non ufficiali. NRC si trova in Iran e sostiene questi afghani, e centinaia di migliaia di altri che si nascondono in questo paese da molto più tempo, alcuni da decenni", si legge in una nota rilasciata dall'ong.

NRC fa notare che almeno 300.000 afghani sono arrivati in Iran da quando al potere in Afghanistan è salito il movimento radicale dei talebani*. L'organizzazione ritiene che il numero dei profughi che tentano di attraversare il confine con l'Iran potrebbe aumentare drasticamente con l'arrivo dell'inverno, con temperature anche al di sotto dello zero, in Afghanistan.
Agli inizi di agosto, i talebani hanno intensificato l'offensiva contro le forze governative afghane. Il 15 agosto, i ribelli sono entrati a Kabul e il giorno dopo hanno dichiarato la fine della guerra.
Durante le ultime due settimane di agosto, dall'aeroporto di Kabul, controllato dall'esercito americano, c'è stata un'evacuazione di massa di cittadini dei paesi occidentali e degli afghani che hanno collaborato con le missioni straniere.
La notte del 31 agosto, le forze armate statunitensi hanno lasciato l'aeroporto di Kabul, ponendo fine ad una presenza militare durata quasi 20 anni. Quando le truppe internazionali si sono ritirate dal Paese e le evacuazioni si sono concluse, i talebani hanno annunciato la composizione del loro governo ad interim, guidato da Mohammad Hasan Akhund, ex ministro degli Esteri durante il precedente governo talebano, che è sanzionato dalle Nazioni Unite dal 2001.
*Organizzazione soggetta alle sanzioni dell'ONU per attività terroristiche
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала