Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

"I bambini disturbano": sindaco di Bellegra vieta di giocare a calcio in piazza

© Sputnik . Tatyana Volubueva / Vai alla galleria fotograficaPapa e figlio giocano a pallone in un parco
Papa e figlio giocano a pallone in un parco  - Sputnik Italia, 1920, 11.11.2021
Seguici su
Fa discutere l'ordinanza di Flavio Cera, primo cittadino di un paesino della valle Aniene, nei pressi di Roma, che dispone il divieto di giocare in piazza per non disturbare il decoro pubblico. Per i trasgressori sono previste sanzioni fino a 500 euro.
Pallone e biciclette vietate in piazza perché disturbano il decoro pubblico. Lo ha deciso con un'ordinanza che sta facendo discutere, il sindaco di Bellegra, un paesino in valle Aniene, nei pressi di Roma.
Il primo cittadino Flavio Cera in pratica ha disposto il divieto di giocare e svolgere qualsiasi attività fisica, individuale e collettiva a Piazza Padre Marco Morasca, che il comune ha chiuso con una copertura per renderla fruibile al pubblico anche d'inverno.
"Purtroppo giungono frequenti segnalazioni di gruppi che all'interno della piazza giocano a pallone o con le biciclette recando disturbo alle altre persone e al decoro pubblico con danneggiamenti alle pareti che dobbiamo ogni volta riparare a spese del Comune", scrive il sindaco in un post datato al 9 novembre, in cui rende pubblico il provvedimento.
In caso di violazione è prevista una sanzione dai 25 ai 500 euro.
Il provvedimento adottato con l'intento di salvaguardare uno spazio pubblico, è stato oggetto di critica da quanti ritengono eccessivo impedire ai bambini di giocare.
"Passiamo dall’assurdo al ridicolo in poche righe, benvenuti ai “talebani dell’arredo urbano”,ma veramente vogliamo togliere ai nostri bambini al nostro futuro, la voglia di giocare in compagnia in un luogo pubblico?", scrive un abitante di Bellegra, a cui fa eco un'altra voce: "In piena pandemia i rumori dei bambini ci sono mancati... Adesso ci danno fastidio? Io ringrazio Dio di sentire il loro vociare!".
Tuttavia, tra qualcun altro che si chiede dove debbano giocare i bambini d'inverno, molti interventi accolgono favorevolmente il provvedimento del sindaco.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала