Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Elon Musk, venduti $1,1 miliardi in azioni Tesla per coprire gli obblighi fiscali

© AP Photo / Patrick PleulTechnology entrepreneur Elon Musk laughs as he visits the Tesla Gigafactory construction site in Gruenheide near Berlin, Germany, Sept. 3, 2020.
Technology entrepreneur Elon Musk laughs as he visits the Tesla Gigafactory construction site in Gruenheide near Berlin, Germany, Sept. 3, 2020. - Sputnik Italia, 1920, 11.11.2021
Seguici su
Il CEO di Tesla, Elon Musk, sta vendendo azioni per un valore di 1,1 miliardi di dollari per soddisfare gli obblighi fiscali, dopo aver postato su Twitter un sondaggio in cui lasciava decidere agli utenti se vendere o no il 10% delle sue partecipazioni.
Musk finora ha beneficiato dei cosiddetti unrealized gains, cioè plusvalenze, guadagni legati all’aumento di valore delle azioni, che però non vengono tassati finché tali azioni non vengono vendute e la plusvalenza da virtuale passa ad essere monetizzata.
Alla fine di ottobre, Musk aveva criticato la proposta avviata dai Democratici al Congresso degli Stati Uniti per tassare questo tipo di patrimoni azionari, che prevede di utilizzare le entrate provenienti dai miliardari per coprire programmi sociali ed economici, come le iniziative per l'assistenza all'infanzia e l'ambiente.
Musk ha argomentato il suo disappunto nei confronti di questa tassa, chiamata ‘tassa del miliardario’, spiegando che non prendendo uno stipendio o bonus, l’unico suo modo di pagare le tasse personalmente sarebbe quello di vendere azioni e monetizzare.
Musk si era quindi rivolto a Twitter sabato per postare un sondaggio, chiedendo ai suoi stessi follower di decidere per lui sul da farsi:
"Ultimamente si parla molto di guadagni non realizzati come mezzo di elusione fiscale, quindi propongo di vendere il 10% delle mie azioni Tesla", aveva scritto, lasciando agli utenti la possibilità di cliccare sul o sul No.
Il sondaggio ha raccolto oltre 3,5 milioni di voti e il 58% ha sostenuto la vendita, Musk ha quindi promesso di rispettare la decisione dei suoi follower.
Tesla ha recuperato il 4,3% a 1.067,95 dollari per azione nella sessione di negoziazione di ieri, mercoledì 10 novembre, dopo che le azioni erano scese bruscamente durante il sondaggio di Twitter.
"A seguito del bizzarro sondaggio su Twitter, che Musk ha pubblicato durante il fine settimana, riguardo la vendita del 10% della sua quota di proprietà, pare che il CEO di Tesla stia tenendo fede alla promessa e abbia iniziato effettivamente a vendere. Probabilmente andrà avanti fino alla fine dell’anno", ha affermato l'analista di Wedbush Dan Ives in una nota di ricerca pubblicata dal DailyMail.com.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала