Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid, Speranza: "La sfida è ancora in corso, grande attenzione per contagi in Europa"

© AFP 2021 / Kenzo TribouillardRoberto Speranza, ministro della Salute
Roberto Speranza, ministro della Salute - Sputnik Italia, 1920, 11.11.2021
Seguici su
Il ministro ha parlato di un nuovo Patto Paese per mettere al centro e rilanciare il Servizio Sanitario Nazionale grazie ai fondi del PNRR.
Davanti alla recrudescenza dei contagi in Europa, bisogna insistere con le vaccinazioni e aprire con più forza alla terza dose. Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, in videocollegamento con l'assemblea Anci di Parma, sottolineando che la sfida Covid è ancora in corso.
"Come vedete i numeri dei contagi dell'Europa sono numeri che devono segnalarci una grande attenzione. L'Oms negli ultimi giorni segnala con evidenza come in Europa ci sia una fase di recrudescenza della circolazione del virus", ha dichiarato Speranza.
La nuova ondata di contagi, che ha travolto gli altri Paesi europei, impone di insistere con la campagna di vaccinazione, un investimento che il ministro definisce prioritario.

"Dobbiamo insistere. - ha ripetuto - Insistere per convincere le persone che ancora non hanno fatto la prima dose".

Ricordando l'indicazione data ieri per la terza dose nella fascia 40-60 anni, Speranza sottolinea anche la necessità di "aprire con ancora più forza" alla nuova fase di richiami, sulla quale l'Italia sta investendo in maniera significativa.
Roberto Speranza  - Sputnik Italia, 1920, 11.11.2021
Vaccini, Speranza: "Dal 1° dicembre terza dose a 40-60enni"
Resta ancora una doppia sfida, ricorda il ministro: "da un lato governare ancora il processo di contrasto al Covid, grazie alla vaccinazione; dall'altro mettere in campo un disegno di riforma del Servizio sanitario nazionale, grazie alle nuove risorse a nostra disposizione".
"Oggi più che mai - sottolinea - abbiamo bisogno di trasformare questa crisi in una grande opportunità e il Pnrr dà questo messaggio di fondo. Per farlo serve un grande Patto Paese, con al centro il rilancio del nostro Ssn, che non può che passare dai territori, da una fortissima cooperazione interistituzionale - ribadisce - con un ruolo determinante anche dei Comuni".
Speranza, infine, ha ringraziato i sindaci e gli amministratori, ricordando la "straordinaria mobilitazione sui territori" che ha consentito di sostenere il Paese nei mesi più duri della pandemia.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала