Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Portogallo, i datori di lavoro non potranno più contattare i dipendenti fuori dell'orario d'ufficio

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaDonna in smart working
Donna in smart working - Sputnik Italia, 1920, 10.11.2021
Seguici su
La nuova normativa è pensata per tutelare i diritti degli impiegati da remoto e riguarderà solo le aziende con più di 10 dipendenti.
I lavoratori portoghesi che si trovano in regime di lavoro a distanza potrebbero ottenere dei grandi vantaggi, tanto per il proprio lavoro quanto per la vita privata, grazie alle nuove leggi per il lavoro approvate dal parlamento di Lisbona.
In base alle nuove normative, i datori di lavoro potrebbero infatti incorrere in sanzioni qualora dovessero contattare per motivi di lavoro i propri dipendenti al di fuori dell'orario d'ufficio.
Le aziende, stando al testo della nuova legge, saranno tenute a contribuire al pagamento delle spese sostenute dal lavoratore per il lavoro da remoto, pagando per le bollette dell'elettricità e di Internet.
Un altro punto del nuovo impianto normativo prevede, poi, la possibilità per i genitori con figli piccoli a carico di lavorare da casa senza concordare in anticipo il periodo di congedo con il datore di lavoro, fino al compimento degli otto anni da parte del minore.

Le nuove leggi, tuttavia, saranno sottoposte a dei limiti ben precisi e non saranno applicabili alle aziende con meno di dieci dipendenti.

Il Portogallo è stato il primo paese europeo a modificare le regole interne sul lavoro a distanza, diventato preponderante in conseguenza della pandemia di COVID-19 iniziata nel febbraio-marzo 2020.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала