Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Andrologi svelano come il cambiamento climatico può ridurre la fertilità maschile

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaCoppia a passeggio
Coppia a passeggio - Sputnik Italia, 1920, 10.11.2021
Seguici su
Secondo l'Associazione degli Andrologi italiani, il calo di fertilità negli uomini sarebbe dovuto anche all'innalzamento della temperatura media terrestre.
Il surriscaldamento globale sarebbe in grado di nuocere in maniera significativa alla fertilità maschile.
A lanciare l'allarme, nel corso della Cop26 in corso a Glasgow, è stata la Società italiana di Andrologia (sia), che ha mostrato come il numero degli spermatozoi degli uomini oggi è dimezzato rispetto a quarant'anni fa.
Una situazione, questa, che di fatto porterebbe circa un italiano su dieci ad uno stato di infertilità.

"Gli studi su farfalle e coleotteri mostrano che l'aumento delle temperature sta contribuendo all'estinzione di alcune specie perché l'apparato riproduttivo maschile è molto sensibile al caldo: in alcuni casi la produzione di spermatozoi è stata vista calare di tre quarti e la capacità di fecondazione è crollata. Per di più gli effetti negativi si tramandano anche sulla prole, che risulta meno fertile", sono state le parole di Alessandro Palmieri, presidente Sia e professore di Urologia presso l'Università Federico II di Napoli.

Secondo gli esperti, è ormai un dato di fatto, accertato da diversi studi scientifici, che l'esposizione professionale alle alte temperature, come quella a cui sono esposti lavoratori quali cuochi o saldatori, può compromettere la fertilità.
"L'aumento di un grado della temperatura ambientale accresce di 0,1 C° la temperatura scrotale che può compromettere la fertilità nell'uomo, per esempio, stiamo assistendo a una progressiva riduzione del volume dei testicoli, al punto che i parametri di 'normalità' sono già stati rivisti al ribasso", ha affermato ancora Fabrizio Palumbo, responsabile scientifico Sia.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала