Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Catania, detenuto morto: fu strangolato nel sonno dal compagno di cella

Carcere - Sputnik Italia, 1920, 09.11.2021
Seguici su
Giuseppe Calcagno era stato ritrovato morto nella sua cella del carcere di Caltagirone, nel catanese, lo scorso gennaio. Inizialmente si pensava ad un decesso naturale.
Inizialmente era sembrato un decesso per cause naturali, ma gli accertamenti del medico legale hanno consentito di appurare che Giuseppe Calcagno è stato assassinato. Per i pm, ad ucciderlo sarebbe stato il suo compagno di cella, di cui sono note solo le iniziali T.G., strangolandolo nel sonno.
I fatti sono avvenuti nel carcere di Caltagirone (Catania) lo scorso 31 gennaio. Calcagno era stato ritrovato morto nella sua cella e il decesso, in un primo momento, era stato scambiato per morte naturale.
L’attività investigativa e gli accertamenti medico-legali hanno permesso di fare luce sul caso. Le indagini eseguite su delega del sostituto procuratore Samuela Maria Lo Martire, titolare del procedimento, e coordinate dal procuratore Giuseppe Verzera avrebbero accertato che Calcagno è stato strangolato mentre dormiva dal compagno di cella.
L'indagato, già agli arresti domiciliari, è stato portato in carcere. Non sarebbe un soggetto nuovo a questa tipologia di crimini, già in passato era stato indagato per omicidio e tentato omicidio. Da chiarire il movente del delitto.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала