Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Trieste, il giorno dopo scontri con no green pass: 18 denunce

© Sputnik . Evgeny UtkinManifestazione pacifica contro il green pass a Trieste
Manifestazione pacifica contro il green pass a Trieste - Sputnik Italia, 1920, 07.11.2021
Seguici su
Ieri le forze dell'ordine hanno caricato quando un gruppo di manifestanti no green pass ha cercato di raggiungere la blindatissima piazza Unità d'Italia.
Dopo gli scontri di ieri a Trieste a seguito del tentativo di un gruppo di manifestanti di entrare nella centralissima piazza Unità d'Italia, il cui ingresso era stato vietato, 18 persone sono state denunciate ed altre 6 hanno ricevuto fogli di via obbligatori. Lo ha comunicato la stessa Questura del capoluogo friulano.
Inoltre si è appreso che le forze dell'ordine stanno visionando i filmati per proseguire le identificazioni e accertare l'eventuale compimento di altri reati da parte dei manifestanti che hanno preso parte agli scontri. Inoltre l'analisi delle immagini può provare il mancato rispetto del distanziamento e l'utilizzo delle mascherine durante il corteo del pomeriggio, la cui violazione prevede sanzioni amministrative (multe).
Ieri sera durante la manifestazione degli oppositori della certificazione verde sono stati segnalati anche episodi di violenza contro giornalisti: alcuni rappresentanti dell'informazione sono stati ricoperti di insulti verbali e in alcuni casi ci sono stati tentativi di coprire le telecamere e allontanare i microfoni. A due giornalisti, il cronista de Il Piccolo Gianpaolo Sarti e Andrea Pierini, di una televisione locale, è andata peggio, colpiti rispettivamente con una testata e una manata.

"Senza green pass ancora chiusi"

La vicesindaca e assessore alle Politiche Economiche di Trieste Serena Tonel ha commentato le tensioni di ieri in città durante il corte dei no green pass, ringraziando da una parte le forze dell'ordine e dall'altra ricordando che proprio grazie alla campagna di vaccinazione contro il Covid la città ha potuto riaprire, allontanando lo spettro del lockdown.
"Ieri sera al Teatro Verdi ho assistito ad un bellissimo concerto sinfonico. A pochi metri un gruppo di scalmanati in una manifestazione illegittima tentava di sfondare i cordoni delle forze dell'ordine. Dopo mesi di pandemia, Trieste chiede di lavorare e vivere pienamente, senza essere bloccata di continuo da cortei e da manifestazioni che sfociano nell' illegalità e che penalizzano l'attività economica di negozi e pubblici esercizi. Grazie alle forze di polizia che hanno garantito l'ordine pubblico e solidarietà ai giornalisti che sono stati aggrediti mentre svolgevano il loro lavoro. E ricordo a tutti noi che, se non avessimo i vaccini, lavoro, eventi, economia e cultura sarebbero ancora fortemente limitati dalla pandemia e saremmo chiusi in casa ad aspettare che passi, come accadeva giusto un anno fa", le parole della Tonel riportate dall'Ansa.
Manifestazione pacifica contro il green pass a Trieste - Sputnik Italia, 1920, 06.11.2021
No green pass, pugno duro della Questura a Trieste: arresto per chi non rispetta la legge
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала