Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Napoli, luci di Natale dividono adulti e bambini. Ai primi non piacciono, ai secondi sì

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficababbo natale
babbo natale - Sputnik Italia, 1920, 07.11.2021
Seguici su
La città di Napoli si avvicina al Natale commerciale con un dilemma da risolvere, le luci di Natale fatte installare dalla Camera di commercio di Napoli con il contributo dei commercianti della città, piacciono ai bambini, ma non piacciono agli adulti.
Agli adulti non piacciono il Babbo Natale gigante, le renne e le principesse dislocate nei punti strategici della città. Qualcuno ritiene che il gusto estetico di chi le ha realizzate non sia adeguato alla bellezza della città. In altre parole, le luci di Natale di Napoli sono brutte.
C’è chi, come il Comitato Portosalvo ritiene che deturpino il paesaggio cittadino di una Napoli perennemente asfissiata dal traffico e dai disagi sociali.
C’è chi fa diventare il caso addirittura politico, affermando che le luci di Natale di Napoli scelte non siano “in linea con la nuova stagione del sindaco Manfredi”, lo dice il consigliere regionale Diego Venanzoni, come riportato da Fanpage.
Il presidente della Camera di commercio, Ciro Fiola, ovviamente difende le installazioni e afferma che “ai bambini piacciono” le installazioni.
Già, perché questa volta la Camera di commercio di Napoli si è affidata ad un consulente di eccellenza: un bambino di 7 anni.
“Il mio consulente per le luminarie ha 7 anni e mi ha spiegato che Babbo Natale è un'emozione, un sentimento che annuncia una festa. W Babbo Natale e w i bambini, anime pure che si entusiasmano e vivono con semplicità e gioia, liberi da polemiche inutili e prive di fondamento”, scrive Fiola su Facebook accompagnando il suo pensiero con la foto del Babbo Natale gigante e del suo consulente.

Dove si trovano le luminarie di Napoli

Napoli non è abituata alle Luci d’Artista di Salerno o di altre città come Torino e piccoli paesini che hanno replicato negli anni l’iniziativa.
Vedere, quindi, installazioni artistiche che richiamano personaggi che non siano in linea con i personaggi del presepe li disorienta. Un disorientamento tuttavia non in linea con presepi dove ormai ci finisce anche il green pass.
Tuttavia ci sono i bambini che hanno ancora la libertà di pensiero a salvare la città e questi potranno vedere le luci in: Galleria Umberto I; Piazza dei Martiri, via Duomo sul sagrato del Duomo, Piazza Amedeo, Piazza Plebiscito e in molte altre strade della città.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала