Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Esercito russo controlla le navi da guerra Usa nel Mar Nero

© Sputnik . Evgeny Biyatov / Vai alla galleria fotograficaIl ministro della Difesa russo Sergey Shoigu
Il ministro della Difesa russo Sergey Shoigu  - Sputnik Italia, 1920, 07.11.2021
Seguici su
Il ministro della Difesa russo Sergey Shoigu ha osservato che i militari monitorano le navi statunitensi nel Mar Nero.
L'esercito russo sta monitorando le navi da guerra statunitensi nel Mar Nero e non permetterà provocazioni, ha dichiarato il ministro della Difesa russo Sergey Shoigu in una trasmissione sul canale Rossiya 1.

"Beh, lo sapere, certamente comprendiamo: quando una nave di una potenza non regionale entra nel Mar Nero, quando capiamo che ha a bordo armi ad alta precisione a lungo raggio, quando capiamo che queste armi sono attive, ovvero non è una traversata turistica, certamente guardiamo, monitoriamo e capiamo che ogni provocazione è possibile in qualsiasi momento, come è avvenuto non molto tempo fa con una nave britannica, e ovviamente non dobbiamo permettere cose del genere", ha affermato il ministro, commentando la presenza di navi statunitensi nel Mar Nero.

Ha osservato che "è un tentativo quasi costante di controllarci, di verificare quanto siamo pronti, fino a che punto abbiamo costruito l'intero sistema lungo la costa del Mar Nero, in generale nel sud del nostro Paese."
Secondo il ministro della Difesa, gli Stati Uniti non sono soli in questo tipo di attività di controllo e missioni.
"Poi, a quanto ho capito, faranno esercitazioni e manovre con i nostri vicini, esercitazioni con la flotta georgiana ed esercitazioni con la flotta ucraina. Beh, anche noi stiamo conducendo esercitazioni e continueremo a farlo", ha aggiunto.
Il 30 ottobre il cacciatorpediniere statunitense Porter, armato di missili da crociera, è entrato nel Mar Nero, seguito dalle forze e dai mezzi della flotta del Mar Nero. All'inizio di ottobre, il cacciatorpediniere statunitense Chafee ha tentato di violare il confine russo nel Mare del Giappone, ma è stato costretto ad invertire la rotta sotto la pressione della grande nave antisommergibile russa Admiral Tributs. In precedenza, a giugno la nave militare britannica Defender ha sconfinato di proposito nelle acque territoriali russe ed è stata allontanata con l'intervento della flotta e dell'aviazione.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала