Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vandali no-vax a Bologna, danneggiate 4 auto dell'Ausl: "No obbligo vaccinale e no green pass"

© Sputnik . Fabio CarboneAuto della polizia di stato
Auto della polizia di stato - Sputnik Italia, 1920, 06.11.2021
Seguici su
L'atto di vandalismo, con vetri in frantumi e gomme tagliate, è avvenuto la scorsa notte nel capoluogo felsineo: l'Ausl di Bologna ha sporto denuncia.
Quattro auto appartenenti all'Ausl di Bologna, usate per lo svolgimento dell'attività medico-infermieristica domiciliare, sono state danneggiate questa notte in città. Alle vetture sono state tagliate le gomme e rotti i vetri, rendendole così inutilizzabili.

Presso il luogo dell'atto vandalico, un muro è stato imbrattato con la scritta "No obbligo vaccinale e no green pass".

L'azienda ospedaliera ha denunciato l'accaduto alle autorità competenti e i carabinieri hanno avviato le indagini, analizzando le registrazioni delle videocamere della zona per cercare di identificare i colpevoli.
La Direzione dell'Ausl ha espresso "la massima solidarietà nei confronti degli operatori della sanità che tanto hanno dato in questi due anni per contrastare la pandemia sia nelle strutture sanitarie che nei luoghi della vaccinazione e pertanto condanna qualunque atto vandalico di questo tipo".
A sua volta, ha espresso preoccupazione per l'accaduto l'Ordine dei Medici di Bologna, che allo stesso tempo ha manifestato vicinanza e solidarietà agli operatori sanitari, riporta l'Ansa.
Manifestazione pacifica contro il green pass a Trieste - Sputnik Italia, 1920, 06.11.2021
I no-pass tornano in piazza: cortei a Trieste, Milano e Torino
"Riprovevole escalation di situazioni che da forme di manifestazione di pur legittimo e civile dissenso stanno pericolosamente accedendo a pratiche e atti di inaccettabile vandalismo e violenta contrapposizione, clandestina e non aliena da eversività, verso istituzioni, strutture sociali e operatori sanitari, tutti dediti alla cura della salute pubblica e, in particolare, al contrasto della pandemia in atto e alla cura e assistenza dei cittadini colpiti dalle affezioni in genere, non solo e non tanto legate al Covid-19".
In precedenza, a Bologna si era saputo che 8 classi erano finite in quarantena dopo la scoperta di un focolaio di Covid, partito da un professore non vaccinato che aveva ottenuto il green pass con il tampone.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала