Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Usa: 11 Stati intentano causa contro l'introduzione della vaccinazione obbligatoria

© AP Photo / Lukas SchulzeVaccinazione
Vaccinazione - Sputnik Italia, 1920, 06.11.2021
Seguici su
Negli Usa, 11 Stati hanno intentato una causa contro l'introduzione delle vaccinazioni obbligatorie da parte dell'amministrazione Biden.
Almeno 11 Stati degli Usa hanno intentato una causa contro l'introduzione da parte dell'amministrazione del presidente degli Stati Uniti Joe Biden di vaccinazioni obbligatorie contro il coronavirus per i dipendenti di grandi aziende, ha affermato il procuratore generale del Missouri Eric Schmitt.
Secondo il procuratore generale, la coalizione di Stati che si è opposta e ha chiesto la fine delle vaccinazioni obbligatorie include Missouri, Arizona, Nebraska, Iowa, Arkansas, Montana, Alaska, Wyoming, New Hampshire, South Dakota e North Dakota. Anche diverse organizzazioni si sono unite alla causa.

"Oggi ho guidato una coalizione di 11 Stati a intentare una causa per fermare le vaccinazioni obbligatorie illegali di Joe Biden... Sto portando Joe Biden e la sua amministrazione in tribunale per proteggere le libertà personali, preservare gli affari del Missouri e affrontare i tiranni burocratici", ha detto nella dichiarazione Schmitt sul suo sito web.

La Casa Bianca ha dichiarato giovedì che l'Amministrazione per la sicurezza e la salute sul lavoro (OSHA, parte del Dipartimento del lavoro degli Stati Uniti) ha ordinato a tutte le aziende nazionali con oltre 100 dipendenti di vaccinare i propri dipendenti contro il coronavirus entro il 4 gennaio 2022 o di richiedere ai dipendenti non vaccinati di essere in possesso di un test con esito negativo per il coronavirus almeno una volta alla settimana.
I nuovi requisiti dell'amministrazione statunitense impongono alle grandi aziende di retribuire il tempo speso dai propri dipendenti per le vaccinazioni, oltre a garantire che tutti i dipendenti non vaccinati debbano indossare maschere sul posto di lavoro. In totale, ai lavoratori verranno offerti tre vaccini contro il COVID-19, tutti approvati dalle autorità degli Stati Uniti e dell'OMS: i vaccini a due fasi di Pfizer e Moderna, nonché Johnson&Johnson/Janssen a fase singola.
Secondo gli ultimi dati della Johns Hopkins University, più di 750mila persone sono morte a causa del coronavirus negli Stati Uniti dall'inizio della pandemia. La situazione peggiore con la diffusione del virus si ha nelle contee degli Stati della California e dell'Arizona. Il numero totale di persone infette da COVID-19 negli Stati Uniti è di oltre 46,3 milioni.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала