Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Da Marta Cartabia a Gianni Letta: ecco i nomi in lizza per il Quirinale

Il Palazzo del Quirinale - Sputnik Italia, 1920, 06.11.2021
Seguici su
Le forze politiche in cerca di un nome che possa rappresentare un compromesso per superare i veti incrociati. Tra i "papabili" quelli dell'ex premier Giuliano Amato, della Guardasigilli Cartabia e di Gianni Letta.
Un paio di nomi sono già usciti allo scoperto. Sono quelli del premier Mario Draghi e dell’ex premier Silvio Berlusconi. Ma le trattative per eleggere il nuovo presidente della Repubblica sono in pieno fermento e la pletora di candidati, più o meno celati, è più vasta.
Tutto dipenderà dalle alleanze. Quella Ursula, che ha consentito di eleggere la commissaria Von der Leyen al vertice di Palazzo Berlaymont, composta da Pd, Cinque Stelle, Forza Italia e Leu, oppure quella del centrodestra aperto a renziani e centristi.
L’obiettivo della sinistra è quello di cercare una figura che riesca a mettere d’accordo un campo più vasto possibile, mentre la destra punta su un candidato europeista che metta insieme il fronte moderato.
Tra i “papabili”, secondo il Corriere, ci sarebbe l’attuale ministro della Giustizia, Marta Cartabia. La Guardasigilli, 58 anni, ha dalla sua il fatto di essere una donna, presidente emerito della Corte Costituzionale, di essere riuscita a mettere d’accordo più o meno tutti sulla riforma della Giustizia e di aver portato a casa l’arresto di ben nove terroristi rossi Oltralpe.
Difficile però far convergere sul suo nome il Movimento 5 Stelle, dopo le frizioni proprio sulla prescrizione e la riforma del processo penale.
Tra i candidati trasversali c’è anche l’ex premier e giudice costituzionale, Giuliano Amato, gradito al Pd. Il piano, si vocifera, sarebbe quello di un’elezione a termine, con scadenza nel 2023, per poter eleggere un nuovo presidente con il nuovo Parlamento.
Tra i nomi attorno ai quali lavorerebbero i centristi, compreso Matteo Renzi, c’è quello di Pier Ferdinando Casini, 65 anni, che potrebbe aggregare un’area abbastanza ampia, e di Sabino Cassese, figura tecnica e super partes.
Il centrodestra ha fatto il nome del 78enne Marcello Pera, presidente emerito del Senato, che però non piace a Dem e Pentastellati.
E infine tra le carte che potrebbero giocare Lega, FdI e Forza Italia c’è quella di Gianni Letta, 86 anni, che con le sue abilità diplomatiche potrebbe assicurarsi voti anche oltre lo schieramento di Salvini, Berlusconi e Meloni.
Milano - Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla cerimonia per l’anno accademico 2020- 2021 dell’Università degli Studi di Milano, oggi 8 giugno 2021.
 - Sputnik Italia, 1920, 03.08.2021
Al via il semestre bianco: tutti i nomi in lizza per il dopo Mattarella
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала