Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Sicilia: da un anno la Regione non paga le imprese edili, i cantieri si bloccheranno

© AFP 2021 / Carmelo LenzoNello Musumeci, presidente della Regione Siciliana
Nello Musumeci, presidente della Regione Siciliana - Sputnik Italia, 1920, 05.11.2021
Seguici su
In Sicilia ci si mette anche la Regione a rallentare i lavori necessari per la riqualificazione del territorio e a garantire che opere pubbliche per il consolidamento di costoni a rischio frana vengano completate.
Le imprese edili siciliane, dalla scorsa estate, protestano perché la Regione Siciliana non paga le fatture. Fino a ora le imprese hanno messo di tasca propria i fondi necessari a pagare gli operai e a comprare il materiale necessario per portare avanti le opere pubbliche nelle quali sono impegnate.
Ora, a due mesi dal Natale, non ce la fanno più e stanno lasciando le opere incompiute per mancanza di soldi.
L’Ance, l’associazione italiana dei costruttori, è intervenuta più volte sulla questione e non riesce proprio a capire cosa stia bloccando i fondi in Regione. Sì, perché la regione ha oltre un miliardo di euro disponibili per tali opere pubbliche e non li sta erogando, come riporta Il Fatto Quotidiano.
Prima era l’approvazione del bilancio del 2021, quindi l’accertamento dei residui passivi, e ora? Ora cosa blocca i fondi? Questa la domanda dell’Ance per conto dei costruttori edili siciliani.
I lavori in corso sono disseminati su tutto il territorio regionale e vanno dalle piccole opere pubbliche di riqualificazione e rifacimento nei comuni alle opere infrastrutturali più grandi.
Anche le strade e le opere viarie secondarie resteranno incompiute. A quanto pare il ciclone Apollo non è stata l’unica sciagura ad aver colpito la Sicilia.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала