Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid, l'Ema non esclude la quarta dose per gli immunodepressi

© Sputnik . Ilya Pitalev / Vai alla galleria fotograficaPaziente in terapia intensiva
Paziente in terapia intensiva - Sputnik Italia, 1920, 05.11.2021
Seguici su
Secondo il direttore della strategia vaccinale dell'agenzia europea per i medicinali Marco Cavaleri, la situazione epidemiologica del coronavirus in Europa è "preoccupante" e siamo nella quarta ondata.
Marco Cavaleri ha constatato che in Europa è ormai in corso la quarta ondata di Covid e in questo contesto ha ribadito l'importanza di vaccinare con la terza dose gli immunodepressi, a cui non non va esclusa la quarta dose.

“Siamo già nella quarta ondata della pandemia e ci sono soggetti particolarmente vulnerabili al virus del Covid. Già raccomandiamo una terza dose per pazienti immunodepressi e non è escluso che questa categoria di persone che non rispondono alla vaccinazione possa avere benefici da una quarta dose già adesso”, le parole del direttore della strategia vaccinale dell'Ema, citato dall'Huffington Post.

Ha poi aggiunto che l'Ema sta "raccogliendo dati per dare indicazioni certe il prima possibile sulle fasce di popolazione che potrebbero beneficiare di una quarta dose nel prossimo futuro".
Relativamente alla dose di richiamo eterologa, Cavaleri ha preannunciato a breve un rapporto dell'Ema con le opportune raccomandazioni.
“Ci aspettiamo di essere nella posizione di emanare uno statement o una raccomandazione in merito entro un mese. Sembra essere una strategia attraente", ha affermato.
Riguardo all'autorizzazione dell'Ema sul vaccino anti-Covid della Pfizer per i bambini, Cavaleri ha dichiarato che verrà presa una decisione entro dicembre.
“Ha la stessa formulazione di quello degli adulti, ma la dose è un terzo”, ha specificato l'esperto in merito alla differenza tra il vaccino per adulti e bambini della casa farmaceutica americana, ricordando che l'agenzia europea prenderà in esame benefici e rischi, tenendo conto che anche se in misura molto minore ci sono dei bambini che per il coronavirus possono morire.
Vaccinazione - Sputnik Italia, 1920, 05.11.2021
Ex direttore Aifa critico su terza dose: "bulimia occidentale"
Infine, sul farmaco anti-Covid di Merck Cavaleri non ha dato tempi per il via libera dell'Ema, pur sottolineando che "siamo pronti a dare assistenza agli Stati che vogliano dare il via libera all’uso di emergenza prima dell’autorizzazione UE".
Riguardo alla terza dose, il ministro della Salute Roberto Speranza aveva dichiarato in precedenza che si va verso un allargamento per tutte le categorie.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала