Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vaccino Covid: Ema non esclude la quarta dose per gli immunodepressi

© Filippo AttiliInfermiera prepara un vaccino
Infermiera prepara un vaccino - Sputnik Italia, 1920, 04.11.2021
Seguici su
La maggior parte degli Stati europei ha iniziato a somministrare una dose aggiuntiva per i soggetti immunocompromessi. Potrebbe, però, non essere sufficiente.
L'Agenzia europea del Farmaco (EMA) non esclude la somministrazione della quarta dose per gli immunodepressi e starebbe già lavorando ad una nuova raccomandazione. Lo ha reso noto Marco Cavaleri, responsabile della strategia vaccini di Ema, rispondendo ai giornalisti.
"Abbiamo imparato che ci sono persone particolarmente vulnerabili a questo virus. Come noto, per gli immunocompromessi raccomandiamo già 3 dosi come parte del ciclo vaccinale primario. E non è escluso che, per questo tipo di pazienti che potrebbero non rispondere bene alla vaccinazione, una quarta dose possa essere necessaria o considerata già ora", ha detto Cavaleri.
In vista di una nuova ondata di contagi Ema sta già "raccogliendo più evidenze per informare correttamente ed essere sicuri di trovarci nella posizione di emanare una raccomandazione", ha aggiunto. A dicembre, invece, è prevista la decisione sul vaccino ai bambini tra i 5 e gli 11 anni, dopo il via libera di Fda negli Stati Uniti.

Nuova ondata in Europa

La risalita dei contagi nel Vecchio Continente preoccupa anche l'Oms che oggi ha lanciato l'allarme. Hans Kluge, direttore Oms Europa, ha detto che l'Europa è di nuovo l'epicentro della pandemia di Covid-19.
"Siamo tornati - ha affermato - dove eravamo un anno fa", anche se adesso ci sono gli strumenti per mitigare i danni sulla comunità. "Il ritmo attuale nei 53 Paesi della regione europea - aggiunge - è molto preoccupante, se restiamo su questa traiettoria potremmo vedere un altro mezzo milione di decessi per Covid da qui a febbraio".
A fronte della nuova ondata negli altri Paesi europei, il commissario all'emergenza Francesco Figliuolo ha inviato una circolare alle Regioni per "incrementare il ritmo di somministrazione delle terze dosi" e di "proseguire con il completamento dei cicli primari".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала