Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Mafia, maxi sequestro di beni per 100 milioni agli ex "re dei rifiuti" di Catania

CC0 / Pixabay.com / Carabinieri
Carabinieri - Sputnik Italia, 1920, 04.11.2021
Seguici su
Sequestrati i beni dell'impero aziendale di Antonino e Carmelo Paratore, già gestori della discarica di Lentini, la più grande della Sicilia. Nel corso del complesso lavoro di indagine sono emersi i rapporti con il clan catanese Santapaola-Ercolano.
La Direzione investigativa antimafia di Catania ha posto sotto sequestro i beni dell'impero aziendale e societario di Antonino e Carmelo Paratore, padre e figlio, già gestori della discarica di Lentini, la più grande della Sicilia. Il patrimonio degli ex re dei rifiuti ammonta ad oltre 100 milioni di euro.
Il provvedimento è stato emesso dalla Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Catania, sulla base della proposta formulata dal procuratore di Catania e dal direttore della Dia, Carmine Mosca.
Il complesso lavoro di indagine avrebbe accertato i legami, non solo economici, tra i Paratore ed esponenti ai vertici del clan mafioso Santapaola Ercolano. I Paratore sono già stati indagati durante l'operazione Piramidi e successivamente giudicati e condannati per le condotte criminali poste in essere nel traffico di rifiuti e i legami con i clan catanesi.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала