Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Inghilterra: infezioni da coronavirus al loro picco dal 2020, afferma lo studio REACT

© AP Photo / Alberto PezzaliCoronavirus a Londra
Coronavirus a Londra - Sputnik Italia, 1920, 04.11.2021
Seguici su
Lo studio REACT tiene traccia delle infezioni da coronavirus testando migliaia di persone selezionate casualmente ogni mese.
Stando allo studio REACT (Real-time Assessment of Community Transmission), condotto dall'Imperial College di Londra, le infezioni da coronavirus in Inghilterra hanno raggiunto il livello più alto dal 2020.
I risultati provvisori hanno mostrato che i casi sono aumentati dell'1,72%, con un interessato su 58 risultato positivo alla malattia. Una cifra che per gli studenti sale a 1 su 17.

Secondo la ricerca, si tratterebbe di un aumento di oltre il doppio rispetto alla rilevazione precedente.
La prevalenza è aumentata in tutte le età, comprese le persone con più di 65 anni e con più di 75 anni, che sono più vulnerabili allo sviluppo di sintomi gravi di Covid-19 e alla morte a causa della malattia. Il numero di infezioni in questi gruppi è salito rispettivamente allo 0,8% e allo 0,67%.

Il numero più alto di infezioni è stato rilevato negli alunni di età compresa tra 5 e 12 anni, per un totale del 5,85%, e in quelli di età compresa tra 13 e 17 anni, pari al 5,75%.
"Sebbene il numero di ricoveri e decessi rimanga inferiore rispetto ai picchi precedenti, questi risultati sono un potente promemoria del fatto che la pandemia è tutt'altro che finita e rimane una seria minaccia per la salute e il benessere", ha affermato Jenny Harries, amministratore delegato Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito.
Lo studio ha anche mostrato che il nuovo ceppo di coronavirus correlato alla variante Delta si sta diffondendo più velocemente, rispetto al suo predecessore, con una diffusione pari al 10,3% ad ottobre.
La ricerca REACT ha avuto inizio a maggio e ha coinvolto oltre 67.000 volontari, alle quali sono stati inviati i test.
Secondo il Ministro alla salute del Regno Unito Sajid Javid, i risultati dell'ultimo studio inviano "un messaggio importante" alla nazione e indicano che le persone devono rimanere vigili riguardo alla questione Covid-19 con l'approssimarsi dei mesi invernali.
Persone con mascherine a Londra - Sputnik Italia, 1920, 24.10.2021
Covid-19, Regno Unito pensa al piano B per l'inverno: possibile l'introduzione del pass vaccinale

Il Covid-19 nel Regno Unito

Il 3 novembre, il Regno Unito ha registrato oltre 41.000 nuove infezioni, mentre il numero di ricoveri ospedalieri negli ultimi sette giorni è aumentato del 2,3%, stando ai dati ufficiali dell'NHS.
Dall'inizio della pandemia sono 9,17 milioni i casi di Covid-19 registrati in Gran Bretagna, a fronte di circa 141.000 vittime.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала