Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Festa delle Forze Armate e 100 anni del Milite Ignoto, Mattarella: “Grazie a chi si è sacrificato”

© Foto : Presidenza della RepubblicaIl Presidente Sergio Mattarella in occasione della deposizione di una corona d’alloro all’Altare della Patria per la Festa Nazionale della Repubblica
Il Presidente Sergio Mattarella in occasione della deposizione di una corona d’alloro all’Altare della Patria per la Festa Nazionale della Repubblica - Sputnik Italia, 1920, 04.11.2021
Seguici su
Oggi la cerimonia all’Altare della Patria con la deposizione della corona d'alloro. Un corteo militare accompagna la bandiera italiana che avvolse il feretro giunto da Aquileia a Roma con un treno storico.
Nel 2021 si ricordano quattro “importanti anniversari”, ha ricordato il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel messaggio inviato al ministro della Difesa Lorenzo Guerini in occasione della Festa delle Forze armate e dell'Unità d'Italia: “I 160 anni dell'Unità d'Italia, 150 anni di Roma Capitale, 100 anni del trasferimento al Vittoriano della salma del Soldato Ignoto e 75 anni di Repubblica”.

Per il capo di stato, che oggi deporrà la corona d'alloro sull’Altare della Patria, si tratta di “momenti fondamentali della nostra storia”.

"In questo giorno il pensiero va a quanti hanno sofferto, sino all'estremo sacrificio, per lasciare alle giovani generazioni un'Italia unita, indipendente, libera, democratica. L'intero popolo italiano guarda con sentimenti di commozione a tutte le vittime delle guerre”.

Le celebrazioni e il corteo del Milite Ignoto

Stamattina è partito dalla basilica di Santa Maria degli angeli e dei martiri a Roma il corteo militare che accompagna la bandiera tricolore che avvolse la bara del Milite Ignoto 100 anni fa fino a piazza Venezia, una cerimonia che fa parte delle celebrazioni del centenario della traslazione del milite ignoto da Aquileia alla Capitale.
Il viaggio è avvenuto su un treno storico delle ferrovie che ha ripercosso lo stesso tragitto di 100 anni fa.
Dopo la cerimonia di deposizione della corona d'alloro da parte del presidente della Repubblica al Milite Ignoto, insieme al premier Mario Draghi, alle 12 partirà il tradizionale colpo di cannone da piazzale Giuseppe Garibaldi.

Il “centesimo anniversario della traslazione del Soldato Ignoto all'Altare della Patria richiama alla coscienza nazionale l'immane sacrificio delle Forze Armate e del Paese intero nei conflitti che hanno attraversato la storia europea del '900”, ha detto Mattarella.

La "grandezza non ha un tempo e non ha un nome", ha scritto in un tweet il ministero della Difesa per celebrare la giornata.
Il presidente, nel suo messaggio, ha voluto ricordare anche tutti i “soldati, marinai, avieri, carabinieri, finanzieri e personale civile della difesa”, perché l’operato di questo settore è “espressione di valore, professionalità e dedizione, ed è riconosciuto e apprezzato quotidianamente".
Lavoro che si svolge, ha aggiunto Mattarella, all’interno di "Nazioni Unite, Alleanza Atlantica e Unione Europea”, che sono “i riferimenti della nostra politica estera e di sicurezza”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала