Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid, Oms: Europa di nuovo epicentro della pandemia, rischia altri 500 mila morti

© Sputnik . Pavel L'vov / Vai alla galleria fotograficaUnità di terapia intensiva
Unità di terapia intensiva - Sputnik Italia, 1920, 04.11.2021
Seguici su
Il direttore dell'Oms per l'Europa ha manifestato la sua preoccupazione per la ripresa dei contagi nei 53 Paesi europei.
L'Europa è di nuovo l'epicentro della pandemia di Covid-19. Così il direttore di Oms Europa, Hans Kluge, ha manifestato la sua preoccupazione per il ritmo con cui il virus ha ripreso a circolare, durante un briefing con i giornalisti.

"Siamo tornati - ha affermato - dove eravamo un anno fa", anche se adesso ci sono gli strumenti per mitigare i danni sulla comunità. "Il ritmo attuale nei 53 Paesi della regione europea - aggiunge - è molto preoccupante, se restiamo su questa traiettoria potremmo vedere un altro mezzo milione di decessi per Covid da qui a febbraio".

In Europa i casi di contagio da coronavirus sono in aumento per la quinta settimana consecutiva. La situazione è particolarmente critica nei Paesi con un basso livello di vaccinazione, come Bulgaria e Romania.
Anche negli altri Paesi, tuttavia, si registra un aumento dei contagi giornalieri, spinti dalla diffusione della variante Delta.
In Germania è stato registrato un nuovo record di contagio, 33,949 casi nelle ultime 24 ore. Le vittime sono 165. Il Belgio ha avuto un balzo di contagi del 36% nella settimana dal 25 al il 31 ottobre.
In generale, nel Vecchio Continente i contagi sono aumentati del 6% negli ultimi sette giorni. Si tratta del dato peggiore a livello globale.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала