Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Cile: tensioni e scontri tra polizia e comunità Mapuche, almeno due morti e tre feriti

© Foto : Mauro SantoroProteste in Cile
Proteste in Cile - Sputnik Italia, 1920, 04.11.2021
Seguici su
Da ormai quasi un mese vanno avanti le tensioni tra lo stato cileno e i mapuche, la comunità indigena più numerosa del Cile.
Il ministro dell'Interno cileno Rodrigo Delgado ha reso noto che due membri della comunità indigena Mapuche sono morti e altri tre sono rimasti feriti mercoledì in scontri con le forze della polizia locale.
I tafferugli si sono consumati nella provincia meridionale di Arauco, non lontano dalla città di Canete, a 640 km in direzione sud dalla capitale Santiago.
Le vittime sono due mapuche di 23 e 44 anni, deceduti a causa di ferite da arma da fuoco, stando a quanto riferito dai funzionari sanitari. La procura ha denunciato l'arresto di tre persone.

Dallo scorso 12 ottobre il Cile si trova in stato di emergenza, che è stato dichiarato dal presidente Sebastian Pinera, in occasione dell'anniversario dell'arrivo dei colonizzatori spagnoli nelle Americhe, a causa delle tensioni con gli indigeni.

Il presidente ha quindi esteso di 15 giorni la militarizzazione di queste regioni, che hanno vissuto uno storico conflitto tra il popolo mapuche, la più grande comunità indigena del Cile, e lo Stato.

Ieri il capo di Stato cileno ha chiesto al Congresso del Paese di estendere lo stato di emergenza e di dispiegare nuove forze militari nelle regioni di Biobio e Araucania.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала