Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid, Boccia: "Proroga Green pass e stato di emergenza inevitabili"

© Foto : Massimo PicaHub Vaccinale
Hub Vaccinale - Sputnik Italia, 1920, 02.11.2021
Seguici su
Lo stato d'emergenza e l'obbligo di Green pass saranno in vigore fino al 31 dicembre, ma l'esecutivo punta alla proroga almeno fino a marzo.
"La proroga dello stato di emergenza, così come quella dell'utilizzo del green pass, credo sia inevitabile". Lo ha dichiarato Francesco Boccia, ex Ministro per gli Affari regionali e oggi responsabile Regioni e Enti locali della Segreteria nazionale, parlando con i giornalisti al Nazareno.
"Con l'autunno, com'era facile immaginare - prosegue - salgono i contagi e aumentano i rischi per i non vaccinati. Entro questo mese dobbiamo raggiungere il 90% di popolazione vaccinata perché solo così difenderemo fino in fondo le reti sanitarie e potremo tenere il Paese aperto e in sicurezza".

Regioni a rischio cambio colore

Per Boccia nelle prossime settimane alcune Regioni rischiano di cambiare colore "causa dei comportamenti irresponsabili di chi non crede nei vaccini, finendo per danneggiare le stesse reti sanitarie". L'ex ministro si augura che "la destra, almeno stavolta, non ricominci a strizzare l'occhio ai no green pass e a chi non vuole il perdurare dell'emergenza sanitaria".
"In questo momento - conclude - serve la massima unità politica".
In queste ore è in corso all'interno delle forze di maggioranza la discussione sulla proroga di obbligo di Green pass e stato d'emergenza, in scadenza il 31 dicembre 2021.
Per la ripresa dei contagi è probabile l'estensione di entrambe le misure almeno fino a marzo o ancora oltre, fino all'estate 2022.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала