Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Svezia, arrestati 15 attivisti di ER: si erano incollati alle piste degli aeroporti per protesta

© Foto : DavidianSkitzou Aeroporto in Svezia
Aeroporto in Svezia - Sputnik Italia, 1920, 01.11.2021
Seguici su
Gli arresti sono avvenuti in otto diversi aeroporti della Svezia e hanno interessato quindici attivisti per il clima.
Almeno 15 attivisti per il clima sono stati arrestati negli aeroporti di tutta la Svezia con l'accusa di aver causato ritardi nei voli e interruzioni del traffico aereo in tutto il Paese.
Le manifestazioni, che sono state successivamente rivendicate dalla rete Extinction Rebellion Sweden, hanno coinciso con il primo giorno del vertice sul clima della Cop 26, in programma a Glasgow, in Scozia.
Gli arresti sono avvenuti in un totale di otto aeroporti in tutto il Paese. Alcuni degli attivisti hanno tentato di fermare il traffico aereo incollando il proprio corpo alle piste di atterraggio, stando a quanto riferito dall'emittente nazionale SVT.
Tra gli altri, sono stati effettuati raid della polizia all'aeroporto di Malmö, all'aeroporto di Bromma e all'aeroporto di Arlanda, entrambi situati nella capitale Stoccolma, a seguito di segnalazioni di accessi non autorizzati.
Successivamente, l'aeroporto di Växjö è stato chiuso al traffico, poiché un uomo e una donna hanno incollato le proprie mani alla pista. Al Landvetter di Göteborg e all'aeroporto di Halmstad , un totale di quattro persone sono state arrestate a bordo di due aerei perché stavano tentando di impedirne il decollo.
A seguito di questi eventi, la polizia ha avviato una serie di indagini preliminari sul sabotaggio aeroportuale o aereo, mentre l'Amministrazione dell'aviazione civile svedese ha aumentato la sicurezza sui voli.
Extinction Rebellion Sweden ha affermato che lo scopo della campagna era quello di attirare l'attenzione sul loro messaggio e spostare il dibattito sulla necessità di misure più radicali contro il cambiamento climatico, pubblicando fotografie sui social media.
"Crediamo che sia giusto attuare una disobbedienza civile pacifica", ha detto a SVT il portavoce Mathilda von Schantz, negando che i soggetti arrestati siano indicabili come terroristi domestici.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала