Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Putin ha messo in guardia Biden dal dispiegamento di basi militari in Asia centrale, afferma Lavrov

© Sputnik . Evgeny PaulinVladimir Putin
Vladimir Putin - Sputnik Italia, 1920, 01.11.2021
Seguici su
Il capo della diplomazia russa ha assicurato che i Paesi dell'Asia centrale non consentiranno l'edificazione di basi militari nei loro territori.
Il presidente russo Vladimir Putin ha avvertito il presidente degli Stati Uniti Joe Biden al vertice di Ginevra di giugno in merito i tentativi americani di schierare basi militari in Asia centrale alla luce della situazione in Afghanistan.
Ad affermarlo oggi è stato il ministro degli Esteri russo, Sergey Lavrov:
"Abbiamo previsto cosa sarebbe successo. Il presidente ha detto a Biden quando si sono incontrati a Ginevra a giugno: 'Ci opponiamo fermamente al tuo tentativo di concordare con i Paesi dell'Asia centrale lo spiegamento di infrastrutture militari sul loro territorio", ha detto Lavrov al canale televisivo Russia 24.
Gli Stati Uniti hanno fatto offerte simili non solo ai vicini dell'Asia centrale dell'Afghanistan, ha aggiunto l'alto diplomatico russo.
"Simili appelli sono stati rivolti anche al Pakistan, che ha rifiutato. L'Uzbekistan ha dichiarato pubblicamente che la sua costituzione non prevede il dispiegamento di basi militari sul suo territorio e il Kirghizistan ha annunciato pubblicamente tramite il presidente che non lo desidera", ha aggiunto Lavrov.
Secondo Lavrov, anche i Paesi occidentali stanno facendo pressioni sui vicini dell'Afghanistan affinché accettino i profughi afgani, ma i paesi dell'Asia centrale sono pronti ad allestire centri profughi solo con la garanzia che verranno portati via in seguito.

"I rifugiati sono il secondo aspetto che viene preso in considerazione più seriamente ora. In primo luogo, molti di loro si sono appena precipitati in Asia centrale, diverse nazioni li trattano in modo diverso, mentre continuano a cercare di proteggere i loro paesi da questo flusso in ogni modo possibile. Ma, ad esempio, in Uzbekistan, sono state assegnate strutture speciali proprio accanto all'aeroporto, da dove vengono inviati in altri stati e non è permesso loro di attraversare altre parti della Repubblica dell'Uzbekistan.Secondo me, i nostri vicini tagiki sono seguendo lo stesso percorso", ha concluso Lavrov.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала