Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Il rave party alle porte di Torino organizzato nel dark web: quasi 10mila partecipanti

© Jens TheeßRave party, musica
Rave party, musica - Sputnik Italia, 1920, 01.11.2021
Seguici su
Nessuno sgombero per evitare disordini, ma ci vorranno giorni per far sfollare gli occupanti del capannone ex Fiat. Polemiche contro Lamorgese di Lega e Fratelli d’Italia.
Dopo il mega rave vicino Viterbo ad agosto, un altro evento non autorizzato è stato organizzato alle porte di Torino tra Nichelino e Beinasco. Un maxi assembramento dove sono giunte nella notte tra sabato e domenica quasi 10mila persone, da tutta Italia, ma anche da Francia e Olanda.
E potevano essere il doppio se non fossero intervenuti Polizia e Carabinieri che hanno bloccato gli accessi e stanno monitorando la situazione dopo la decisione di non sgomberare il sito, presa in Prefettura.
Scelta che ha causato le ire di Lega e Fratelli d'Italia contro la ministra dell'Interno Luciana Lamorgese.

La chiamata sul dark web

Doveva essere uno dei rave più grandi d’Europa ed erano attese 30mila persone, secondo la chat di Telegram e i messaggi del dark web che hanno dato il via al viaggio verso l’ex capannone della Fiat dove adesso si trovano ancora circa 4.000 persone.
A far scattare l’allarme è stata la lunga coda che si era formata nella notte sulla tangenziale: un fiume di auto, camper e furgoni diretti verso lo stesso luogo dove qualche mese fa i carabinieri avevano sventato un altro tentativo di raduno illegale.
All’arrivo delle forze dell’ordine, nella notte di ieri, i partecipanti al rave hanno reagito cercando di forzare gli sbarramenti con i propri mezzi e lanciando sassi: due agenti sono rimasti feriti.
Gli accessi sono stati sbarrati e gli agenti hanno iniziato a multare e identificare i presenti, alcuni si sono allontanati, altri sono rimasti dentro al capannone e ci vorranno almeno due giorni per
sgomberare la zona industriale.
I sanitari, che hanno allestito un punto di pronto intervento a Stupinigi, sono intervenuti diverse volte per soccorrere persone che si sono sentite male per abuso di alcol e sostanze stupefacenti ma anche per contusioni e fratture.
Nel frattempo la riunione d’emergenza in Prefettura ha deciso di non sgomberare il sito per evitare disordini ma di monitorare la situazione.

L’attacco a Lamorgese

Duri i commenti da Fratelli d'Italia e Lega che hanno attaccato la ministra dell’Interno Lamorgese, accusata dai due leader del centrodestra di "non essere in grado di garantire l'ordine pubblico".
"Ormai questa gente ha capito che con un ministro dell'Interno come il nostro tutto è consentito in Italia. Pugno duro con i lavoratori in piazza, carta bianca per facinorosi o chiunque voglia organizzare mega party illegali: questo è il modello Lamorgese", ha detto la presidente di Fdi Giorgia Meloni.
E Matteo Salvini ha chiesto che la ministra riferisca in Parlamento: "Altro RAVE Party abusivo, altra violenza e poliziotti feriti. Il ministro Lamorgese venga subito a riferire in Parlamento, se non è in grado di garantire l'ordine pubblico e il rispetto delle regole lasci il posto ad altri".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала