Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Green pass, Garante privacy avvia un'indagine sulle app pirata: dati personali a rischio

© Sputnik . Anton DenisovIl visitatore presenta un codice QR prima di entrare in un museo
Il visitatore presenta un codice QR prima di entrare in un museo - Sputnik Italia, 1920, 01.11.2021
Seguici su
L'Autorità mette in guardia gli utenti dalle app pirata per la verifica del certificato verde. In alcuni casi passano i dati personali a terzi. Avviata un'indagine.
Il Garante per la privacy mette in guardia gli utenti dalle app pirata per la verifica del Green pass, messe a disposizione sugli store on line da produttori e sviluppatori anche di altri Paesi.
Queste app consentono a chi le scarica, inquadrando il QR Code, di leggere dati personali e perfino dosi o tamponi effettuati, ma non rispettano le leggi per il trattamento dei dati personali. In alcuni casi richiedono anche una registrazione per il download e trasferiscono i dati a terzi.
L'Autorità raccomanda di utilizzare l’App VerificaC19, rilasciata del Ministero della Salute, l’"unico strumento di verifica delle certificazioni verdi utilizzabile per garantire la privacy delle persone".
Inoltre fa sapere che avvierà un’indagine sulle app per green pass non in regola, riservandosi gli opportuni interventi a tutela degli utenti.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала